Anna Taroni, da Treviglio al raduno mondiale scout negli Usa

Anna Taroni, da Treviglio al raduno mondiale scout negli Usa
Cronaca Treviglio città, 06 Luglio 2019 ore 10:07

“Unlock a new world”: “sblocca un nuovo mondo”. Questa è la missione che ci è stata affidata per questo Jamboree. Alcuni si chiederanno: ma cosa è questo Jamboree?

Il raduno mondiale degli scout

Il Jamboree è il raduno mondiale degli scout, che si tiene ogni anno in paesi diversi e quest’anno avrà luogo in West Virginia, Stati Uniti. Ma cosa c’entrerà un raduno scout con i cittadini di Treviglio? Ebbene sì, quest’estate io, Anna Taroni, 16 anni, parteciperò a questo campo internazionale insieme al mio reparto della Lombardia Ovest, Reparto Ponte Coperto.

Da Treviglio agli Usa

L’evento si terrà dal 21 luglio al 3 agosto: partiremo in aereo da Linate e da lì avrà inizio la grande avventura da vivere insieme per cui ci siamo preparati in questi 9 mesi, proprio come un bambino si prepara nel grembo della mamma, prima di nascere, a vivere quella grande avventura che si chiama vita.
A novembre ho incontrato per la prima volta tutti i componenti del mio reparto, le persone con cui condividerò un’esperienza indimenticabile. Durante quel primo campetto durato tre giorni si sono formate le quattro squadriglie: Tassi e Squali (maschili), Fenicotteri e Fenici (femminili). È stato un importante momento per iniziare a legare e ha permesso ai capi di darci le prime nozioni logistiche.

Riportare il Jamboree a Treviglio

A maggio c’è stato il secondo campetto. Quest’ultimo è stato pieno di novità e avventura, a partire dal fatto che siamo partiti in bicicletta da Milano per andare a vedere il nostro ponte, Ponte Coperto, a Pavia. Durante quest’ultimo campetto ci hanno dato le ultime, ma fondamentali, informazioni tecniche.
Credo di essere quasi pronta a vivere questo ventiquattresimo Jamboree, lo sarò solamente quando arriverò al campo e vedrò quel potpourri di scout provenienti da nazioni diverse, pronta a fare mille domande sulle loro tradizioni e religioni. Spero di vivere un’esperienza meravigliosa, che possa sommarsi al bagaglio delle mie avventure e aggiungere valore alla mia persona. Una volta tornata da questo grande viaggio spero di poter trasmettere ogni bel momento ai cittadini di Treviglio, facendogli vivere il Jamboree a casa propria, e facendo capire che quei puffi azzurri con il fazzolettone al collo tutti sorridenti, che ogni tanto incontrano nelle vie della città, non sono cattivi, ma anzi sono pronti in ogni momento a far vivere un semplice “ciao” come un “ciao” che possa trasmettere lo spirito giusto con cui affrontare ogni giornata, anche quella che in apparenza sembra la più grigia. Il mio augurio a tutti prima di partire è anche il motto della branca del reparto: “ESTOTE PARATI”, “SIATE PRONTI!”.

articolo a cura di Anna Taroni, 16 anni

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità