Amici del chiostro, le cariche sono state rinnovate

Tante le iniziative ancora da fare

Amici del chiostro, le cariche sono state rinnovate
Treviglio città, 21 Aprile 2018 ore 10:50
Nei giorni scorsi si è svolta l'assemblea degli Amici del Chiostro, Maria Giuseppina Pasquinelli riconfermata presidente.

L'assemblea e il rinnovo delle cariche

L'Assemblea ha provveduto al rinnovo delle cariche associative e all'approvazione del bilancio 2017.

Per il Direttivo sono stati eletti: Maria Giuseppina Pasquinelli (presidente), Silvia Battarola (segretario e tesoriere) e Lauri Maria Paratico (vice presidente). I revisori dei conti sono invece: Marialuisa Brandolisio (presidente), Mariuccia Cozzini (revisore) e Lucia Natalina Gasparro (revisore).

La missione dell'associazione

Gli Amici del Chiostro prestano opera di aiuto e collaborazione a Pubbliche Amministrazioni ed Enti Privati al fine di
rimuovere o ridurre i vincoli che limitano la fruizione dei servizi bibliotecari, museali, di archiviazione e che, in
generale, limitano il godimento, da parte del pubblico, delle attività di promozione e valorizzazione delle cose di
interesse artistico e storico. Dal 2010 l'attività è prestata a favore del Comune di Treviglio.

La dichiarazione del presidente

"Entrare a far parte degli Amici del Chiostro è stata una delle più grandi fortune che mi siano capitate - ha detto -
Non solo perché entrare in una realtà che svolge volontariato in ambito culturale è, di per sé, un’esperienza che
arricchisce sia dal punto di vista umano che culturale. Ma anche, e soprattutto, perché ho potuto conoscere le persone straordinarie che la compongono: intelligenti, argute, piene di idee ed entusiasmo, sempre disponibili e desiderose di rendersi utili per la propria Città. In quasi, ormai 24 anni di attività non si sono mai tirate indietro di fronte a nessun progetto che veniva loro proposto e, anzi, con il loro contributo sono sempre riuscite a migliorarlo, e a rendere il museo di Treviglio vivo e vivace. Da sei anni guido questo gruppo eccezionale. Ne sono estremamente orgogliosa e onorata: grazie per tutto quello che date alla Città, e a me".