verdello

Altri tre milioni (dalla Regione) per la tangenziale di Verdello

Oltre ai soldi già stanziati, la Regione Lombardia si è impegnata a finanziare l’opera per altri 3 milioni.

Altri tre milioni (dalla Regione) per la tangenziale di Verdello
Media pianura, 02 Agosto 2020 ore 09:54

La tanto attesa tangenziale di Verdello sarà realizzata nel 2023. Questa volta si tratta di una comunicazione ufficiale, dopo i tanti proclami degli ultimi anni. Nei prossimi giorni, infatti, verrà sottoscritta una convenzione “ad hoc”  per la realizzazione della strategica infrastruttura.

Tangenziale pronta nel 2023

La tangenziale est di Verdello verrà aperta al traffico, con tanto di collaudo quindi –  si ipotizza – fra novembre e dicembre del 2023. Verrà realizzato un primo tratto che va dalla rotatoria già esistente lungo la ex statate 42 fino alla rotatoria, ancora da costruire, in via Adua. Per quanto riguarda il secondo lotto, che prevede la realizzazione del collegamento tra la rotatoria di via Adua e l’ingresso sud dell’ex statale 42, la Regione Lombardia martedì ha deciso di stanziare 3milioni di euro per procedere anche con questo intervendo. Tuttavia, anche senza questa parte di tracciato si riuscirebbe a raggiungere l’obiettivo per cui l’opera è stata pensata: aggirare il semaforo posto al centro del paese, causa di interminabili code e frequenti imbottigliamenti. L’Amministrazione comunale di Verdello, la Provincia, la Regione e Cal (enti direttamente interessati alla realizzazione della tangenziale) sono riusciti finalmente a trovare il tanto atteso accordo per concludere la “partita”, costata circa 11 milioni di euro. Oltre ai soldi già stanziati, la Regione Lombardia si è impegnata a finanziare l’opera per altri 3 milioni.

Il  commento di Malanchini

“Quella di Verdello è oggi una delle più grandi criticità in tema di viabilità per la Bassa: conoscendo la situazione, ho ritenuto fondamentale impegnarmi in prima persona affinché quest’opera potesse essere realizzata in tempi brevi, risolvendo i problemi che da troppo tempo affliggono il territorio – ha commentato il consigliere regionale di maggioranza Giovanni Malanchini primo firmatario di un emendamento al Bilancio pensato per tale opera –  Con un emendamento al Bilancio 2019-2021 da me proposto, Regione Lombardia aveva già messo a disposizione 1.800.000 mila euro per la sua realizzazione. Oggi stanziamo altri 3 milioni, che si aggiungono agli 11 già stanziati, per un costo totale dell’opera di 14 milioni di euro. Solo grazie all’intervento di Regione Lombardia si potrà realizzare questa opera fondamentale”.

La soddisfazione del sindaco

Soddisfatto il primo cittadino Fabio Mossali. “Circa una settimana fa siamo riusciti a concludere l’importante partita del primo lotto – ha commentato il sindaco – martedì abbiamo saputo quasi a sorpresa che la Regione vuole dare altri 3milioni di euro per concludere tutta l’infrastruttura, ben venga. Per noi la priorità era chiudere almeno la questione relativa alla prima parte dell’opera, sicuramente però ringraziamo la Regione per l’attenzione anche nei confronti della seconda parte dell’opera”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia