Cronaca
Cividate

Allarme furti, quindici denunce in due settimane

Biciclette e attrezzature da lavoro, a Cividate ci sono i ladri in agguato, l'appello della Polizia locale: "Fate attenzione".

Allarme furti, quindici denunce in due settimane
Cronaca Bassa orientale, 28 Luglio 2022 ore 15:51

Biciclette e attrezzature da lavoro, a Cividate ci sono i ladri in agguato, l'appello della Polizia locale: "Fate attenzione".

Allarme furti

Non è un periodo da ricordare per la tranquillità dei cittadini considerati i ripetuti furti che si sono susseguiti nei giorni scorsi. Nel mirino dei ladri ci sono più di tutto le biciclette. Al comando della Polizia Locale di Cividate infatti sono arrivate diverse segnalazioni, e denunce da parte di cittadini che si sono ritrovati a piedi dopo che ignoti li hanno derubati delle loro biciclette. Le modalità dei furti sono diverse.

Razzie di biciclette

Dalle biciclette asportate all’interno delle proprietà private dei cividatesi, oppure in luoghi pubblici, dove i cittadini avevano lasciato i lori cicli temporaneamente per svolgere delle commissioni in centro. Al comando sono pervenute almeno quindici denunce nel corso delle ultime due settimane. Ma non solo. A convalidare la tesi che i ladri aspettano in agguato per compiere i furti ci sono gli episodi che hanno visto alcuni artigiani denunciare di essere stati derubati di attrezzature da lavoro.

L'appello ai cittadini

La dinamica è sempre la stessa. L’artigiano impegnato in interventi lavorativi in abitazioni o all’aperto al ritorno al suo furgone ha trovato l'amara sorpresa, con lo sportello aperto e la mancanza di strumentazioni. Una mole di denunce che ha spinto Lara Baghino, comandante della Polizia Locale di Cividate, fare un appello ai cittadini.

"Stiamo indagando per risalire ai responsabili dei furti - ha detto - Abbiamo diversi strumenti per identificarli ma ora è importante che i cittadini prestino ancora più attenzione a loro beni siano biciclette o attrezzi da lavoro. Purtroppo queste persone stanno imperversando in paese, serve del tempo per poterli fermare".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter