Allarme eroina in provincia di Bergamo

Il nostro territorio è quello dove è stata sequestrata più droga, dalle analisi del depuratore nella Bassa il consumo risulta quasi raddoppiato.

Allarme eroina in provincia di Bergamo
Treviglio città, 26 Novembre 2018 ore 11:50

L’eroina, la droga più pericolosa, dopo aver fatto una strage di persone negli anni settanta e ottanta del secolo scorso, negli ultimi tempi ha ricominciato a circolare. Anche tra giovani e giovanissimi. E la provincia di Bergamo sembra essere tra le più interessate dal fenomeno.

Allarme eroina a Bergamo e provincia

Dai dati forniti da Enrico Coppola, responsabile della comunità Aga di Pontirolo Nuovo, si delinea una situazione nella Bassa Bergamasca davvero allarmante. La relazione annuale appena pubblicata dalla Direzione centrale per i servizi antidroga, l’apparato del Ministero dell’Interno che quotidianamente monitora i flussi del narcotraffico, parla chiaro.  La provincia di Bergamo, con i suoi 36,820 chili di eroina sequestrati è la provincia lombarda dove si produce e si «intercetta» più eroina.

Tracce di eroina nel depuratore: +96%

Nel 2017 analizzando le acque reflue che affluiscono al depuratore di Mozzanica è emerso un aumento graduale ma costante di eroina del 96% rispetto alle rilevazioni del 2011, in cui si riteneva questa droga quasi scomparsa dal mercato. Non meno preoccupante è il consumo di cocaina, che se è stabile rispetto agli anni precedenti, è comunque molto alto con un consumo giornaliero di 1067,4 dosi su un campione di 90mila abitanti .

Fumo alcol e droga, si inizia da giovanissimi

Si è abbassata l’età della prima assunzione che in media è tra i 13 e i 14 anni, in particolare nel passaggio dalle scuole medie alle superiori, ma non mancano casi in cui l’inizio avviene a 11 anni. Di solito si inizia con il tabacco, la cannabis e l’alcol, ma gradualmente vengono sperimentate altre sostanze come ketamina, metanfetamina, ecstasy e droghe sintetiche, dette nuove droghe. Quest’ultime sono le più pericolose perché con principio attivo molto elevato e poco conosciute. Da alcuni anni si assiste tra i giovani alla modalità del policonsumo, in cui sono presenti anche eroina e cocaina, abitudine che provoca spesso disturbi psichiatrici. Nel tempo il consumatore sviluppa maggiormente una tossicodipendenza verso sostanze come cocaina o eroina. E in questo modo in genere si diventa eroinomani o cocainomani.

Il Codacons: servono corsi nelle scuole

Codacons: “Dati allarmanti! Grazie al lavoro delle forze dell’ordine molta droga viene tolta dalle strade, ma questi numeri ci indicano anche che la provincia bergamasca è uno snodo centrale per la produzione e spaccio di eroina. Scriveremo alla Provincia al fine di proporre dei corsi nelle scuole relative ai pericoli della droga, così da cercare di sensibilizzare tutti. L’unico modo per estirpare tali traffici è diminuire il loro mercato, rendendo edotti i cittadini dei gravi danni fisici e psichici che si sviluppano a seguito dell’assunzione di droghe, affinché nessuno ne faccia più uso”

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia