Cronaca
Covo

Alimenti scaduti, rifiutati i pacchi viveri donati

Il vicesindaco di Covo, Andrea Torriani, si è indignato per il rifiuto da parte di alcuni cittadini dei pacchi viveri consegnati dal Comune.

Alimenti scaduti, rifiutati i pacchi viveri donati
Cronaca Romanese, 18 Maggio 2020 ore 13:09

Il vicesindaco di Covo, Andrea Torriani, si è indignato per il rifiuto da parte di alcuni cittadini dei pacchi viveri consegnati dal Comune.

Lo sfogo del vicesindaco

Attraverso un post sulla sua pagina ufficiale, il vicesindaco Andrea Torriani ha espresso tutta la sua indignazione per il rifiuto da parte di alcuni cittadini di alcuni pacchi viveri donati dai volontari, spiegandone il motivo.

“Sono indignato! - ha scritto - Ci sono persone che rifiutano scatoloni pieni di viveri perché scaduti. Si, due cose nei pacchi sono scadute: una ieri e l'altra due giorni fa, ma al momento della consegna non lo erano”.

Questione di educazione

Il vicesindaco ha poi tirato le orecchie ai cittadini “schizzinosi”. “Non so a casa vostra ma a casa mia se una cosa è scaduta da poco la si mangia lo stesso perché guai a buttare via il cibo: la nostra gente insegna questo da generazioni! - ha scritto - Forse tra quelli che hanno bisogno di cibo, qualcuno non ha abbastanza fame. Altro che polemiche su buoni spesa! A certe persone manca la dignità di essere grate a chi si fa in quattro per procurare e consegnare gli alimenti! Il "grazie" riconoscente, riempie di gioia, mentre il "tutto è dovuto" non fa, e mai farà parte del nostro vocabolario! Che vergogna!”.

Articolo aggiornato - La foto di repertorio pubblicata nella prima edizione è stata rimossa 

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter