Menu
Cerca

Al buio e avvolto nella nebbia, il quartiere Cappuccini sotto assedio dei ladri

E' allarme furti nel quartiere nord di Romano, la denuncia è partita su Facebook da parte di una cittadina che ha postato delle foto.

Al buio e avvolto nella nebbia, il quartiere Cappuccini sotto assedio dei ladri
Romanese, 30 Gennaio 2018 ore 17:04

E' allarme furti nel quartiere nord di Romano, la denuncia è partita su Facebook da parte di una cittadina che ha postato delle foto.

Lo sfogo

“Un intero quartiere al buio e poi ci si sorprende se i furti sono all'ordine del giorno – ha scritto Silvia Bassanelli - ho scattato poco fa queste foto in via Graziano Crotti e Dante Alighieri. Tutto spento, perfino nella zona delle scuole non è possibile sentirsi ed essere al sicuro con una situazione come questa. Si sentono continuamente suonare allarmi”.

L'intervento del Controllo del Vicinato

“In queste sere nella zona Cappuccini, complice la nebbia ma sopra tutto un guasto all'impianto di illuminazione pubblica, di buona parte del quartiere, la zona è stata teatro di molti tentativi di furti, Fortunatamente pochi riusciti. - recita il comunicato - Questo grazie all'ottimo lavoro dei cittadini volontari del CdV che operano sul territorio da oltre tre anni, collaborando con le forze dell'ordine, segnalando casi sospetti e flagranze di reato”.

La reazione del Comune

Un problema che l'Amministrazione comunale ha cercato di risolvere già l'indomani della denuncia. “Sia ieri sera che stasera ci sono e persistono problemi con la pubblica illuminazione a un quadro elettrico che copre parte del quartiere Cappuccini, esattamente via Dante, Duca D 'Aosta, zona Settembrini e zona via Stadio. - recita il comunicato del Comun- Oggi pomeriggio e stasera la ditta che ha l'appalto della manutenzione dell'illuminazione pubblica è intervenuta più volte per risolvere il problema. Siamo in contatto diretto costante con la ditta affinché il problema venga risolto il prima possibile,per la sicurezza e la tranquillità di tutto il quartiere. Per ogni segnalazione non esitate a contattarci mandandoci anche semplicemente un messaggio al nostro profilo Facebook”.