Al binario 21, dove partivano i treni per i campi nazisti

Una delegazione di spinesi al Memoriale della Shoah

Al binario 21, dove partivano i treni per i campi nazisti
Cremasco, 21 Gennaio 2020 ore 08:00

Al binario 21 per ricordare il dramma sofferto dal popolo ebraico. Una delegazione di Spino d’Adda sui passi della Shoah.

Visita “della memoria”

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Biblioteca e il Comitato comunale anziani ha organizzato una visita al binario 21 della Stazione Centrale di Milano, che ospita il “Memoriale della Shoah”. Giovedì 16 gennaio una delegazione di circa trenta persone è partita alla volta del capoluogo milanese. Ad attenderli al binario 21, una guida che li ha accompagnati lungo un itinerario di approfondimento attraverso il capitolo più angosciante e feroce della Seconda guerra mondiale.

Il binario 21

Defilato rispetto agli altri binari per svolgere le operazioni in relativa segretezza, da qui partivano convogli carichi di deportati, diretti ai campi di concentramento nazisti. Da questo binario, il 30 gennaio del 1944 partì un convoglio con a bordo 605 ebrei italiani, 477 dei quali uccisi nelle camere a gas non appena arrivati ad Auschwitz. Tra coloro che riuscirono a salvarsi, la senatrice a vita Liliana Segre.

LEGGI ANCHE: Giornata delle Memoria: le iniziative di Regione Lombardia

La Shoah

Iniziava qui, nel capoluogo lombardo, il sistematico sterminio degli ebrei di tutta Italia, che sotto il regime fascista contribuì a scrivere una delle pagine più nere della storia dell’Italia. La visita si inserisce del contesto delle iniziative per commemorare le vittime della Shoah.

TORNA ALLA HOME

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve