Menu
Cerca

Ai domiciliari per stalking dà una festa con 140 persone

A parlare è l'agricoltore di Romano Giuseppe Gibellini finito agli arresti domiciliari con l’accusa di stalking

Ai domiciliari per stalking dà una festa con 140 persone
Cronaca 04 Agosto 2017 ore 10:05

A parlare è l’agricoltore di Romano Giuseppe Gibellini finito agli arresti domiciliari con l’accusa di stalking.

Le accuse

Gibellini da quanto ricostruito dai carabinieri aveva perseguitato la sua ex compagna per mesi, e con lei anche amici e parenti della donna. E così dopo l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Treviglio il 47enne residente in città, è finito ai domiciliari.

La difesa

«Volevo vedere i miei figli e mi sono avvicinato alla mia ex. Ho sbagliato lo so ma non sono un criminale – ha detto Giuseppe Gibellini – Sono stato dipinto come un mostro, ma venerdì qui a casa mia sono venute più di cento persone per starmi vicino e festeggiare con me».

La festa al Residence Valsecchi

Venerdì però nella sua abitazione, «Residence Valsecchi», in località Graffignane, Gibellini ha tenuto una festa alla quale hanno partecipato 140 amici che hanno così manifestato all’agricoltore il loro affetto e vicinanza. Tutti i dettagli in edicola su Romano week.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli