Ai domiciliari per droga ospita un pregiudicato e viene arrestato dai carabinieri

Era finito nei guai a ottobre durante uno dei tanti blitz dei militari nei palazzoni di Zingonia.

Ai domiciliari per droga ospita un pregiudicato e viene arrestato dai carabinieri
Cronaca Treviglio città, 27 Febbraio 2019 ore 07:21

Si trovava agli arresti domiciliari dopo essere stato fermato con quasi un chilo di droga: ma ha violato le prescrizioni ed è stato arrestato - di nuovo - a Pognano dai carabinieri. Si tratta di un 35enne marocchino, finito nei guai a ottobre durante una delle tante operazioni anti droga scattate a Zingonia.

Dai domiciliari al carcere

Dopo un periodo di carcere, infatti, lo straniero, un 35enne marocchino con precedenti, era stato poi collocato in regime di arresti domiciliari a Pognano. I carabinieri della Compagnia di Treviglio, però, durante gli ordinari controlli hanno accertato la violazione delle prescrizioni in essere (in particolare l’aver rilevato nella sua abitazione la presenza, non autorizzata, di uno straniero pregiudicato). Nel frattempo, ad inizio febbraio, il magrebino ha patteggiato una pena di 2 anni e otto mesi di reclusione, oltre al pagamento di 6000 euro di multa.

Per tale ragione ne è scaturita un’informativa alla Magistratura Bergamasca che ha quindi emesso un provvedimento di aggravamento della misura cautelare in essere.

Ieri, quindi, i militari della Stazione di Verdello, competenti per territorio, hanno dato esecuzione al provvedimento riaccompagnando in carcere lo straniero.

TORNA ALLA HOME