Rivolta

Aggredito e pestato con calci e pugni, 24enne indiano finisce in ospedale

E' successo nella serata del 22 luglio scorso. Denunciato l'aggressore, un ragazzo indiano di 22 anni.

Aggredito e pestato con calci e pugni, 24enne indiano finisce in ospedale
Cronaca Cremasco, 29 Luglio 2021 ore 11:52

Era stato convinto a raggiungere un cortile di piazza Mazzini, a Rivolta, per chiudere alcune questioni personali con un suo connazionale. Invece è stato aggredito, ferito alla testa con un coltello e poi pestato con calci e pugni. Lui, un 24enne indiano, è finito in ospedale a Crema. Il suo aggressore, 22 anni, anche lui indiano, è stato denunciato dai carabinieri.

Lite in piazza Mazzini

E' successo la sera del 22 luglio scorso. A intervenire sul posto, in piazza Mazzini a Rivolta, sono stati i carabinieri della Stazione di Rivolta D’Adda insieme ai colleghi della Stazione di Camisano e al personale dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Crema, dopo essere stati avvisati di una lite tra più persone. seppur agitate, in quel momento non stavano litigando. A terra invece giaceva un uomo con una ferita alla testa.

In ospedale un 24enne indiano

Si trattava di un 24enne indiano, soccorso poi dal personale del 118 e trasportato all'ospedale Maggiore di Crema dove è stato medicato e giudicato guaribile con una prognosi di 20 giorni.

I carabinieri hanno proceduto all'identificazione delle persone presenti e grazie alle testimonianze raccolte sono riusciti a ricostruire quanto accaduto. Il 24enne era stato convinto a presentarsi in piazza Mazzini, all'interno di un cortile per risolvere alcune questioni personali con un connazionale. Quando è arrivato però è stato subito colpito alla esta con la lama di un coltello e, una volta caduto a terra, è stato pestato con calci e pugni da altri suoi connazionali.

Denunciato l'aggressore

Ieri, concluse le indagini, i carabinieri di Rivolta D’Adda hanno quindi provveduto a denunciare alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona un cittadino indiano 22enne per le lesioni personali aggravate.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio e Cremascoweek in edicola da domani, 30 luglio.