Cronaca
Mozzanica

Addio ai tigli di via Roma, a nuovo le alberature dedicate ai caduti

L'intervento da 60mila euro è stato finanziato con gli stanziamenti statali per la messa in sicurezza del territorio.

Addio ai tigli di via Roma, a nuovo le alberature dedicate ai caduti
Cronaca Gera d'Adda, 03 Luglio 2022 ore 08:00

Il filare di tigli lungo la centrale via Roma a Mozzanica ha i mesi contati. Troppe alberature presentano segni di senescenza e sono a rischio crollo. L'Amministrazione ha deciso una riqualificazione radicale del filare con la rimozione di tutte le piante e la messa a dimora di nuove specie arboree.

Nuove alberature in via Roma, approvato il progetto

I tigli del filare che costeggia la centrale via Roma, a Mozzanica, hanno i mesi contati. Troppo compromesso lo stato di salute delle alberature - alcune delle quali già a novembre 2021 sono state tagliate per il forte pericolo di crollo - che presentano segni di senescenza avanzata e da mesi sono monitorate costantemente. Ora la Giunta comunale ha optato per una riqualificazione radicale del filare con la rimozione di tutte le piante e la messa a dimora di nuove specie arboree più adatte a svilupparsi nel poco terreno a disposizione tra la carreggiata stradale e la sponda della Roggia dei Mulini.
E’ stato approvato il progetto definitivo esecutivo che ha un costo complessivo di 60mila euro, redatto dall’agronomo forestale Giovambattista Vitali di Romano, per sostituire le 41 piante pericolanti con alberi di Biancospino (Crataegus spp. ad alberello), mentre le aiuole saranno abbellite con arbusti di "Arancio del Messico" (Choisya ternata), Prunus lauceraso otto Luyken e rose tappezzanti rifiorenti tipo meilland. Lungo il filare di via Roma, poi, verrà installato un sistema di irrigazione "a goccia" e sarà riqualificata l’illuminazione pubblica.

Il sindaco Tassi: "Partiti da un'analisi dello stato di salute"

"Siamo partiti lo scorso anno da un’analisi dello stato di salute del filare di tigli in via Roma. E’ emerso che le alberature presenti erano arrivate ad un fine vita - ha spiegato il sindaco Bruno Tassi -. Negli anni ‘60 e ‘70 le piante si trovavano in un ambiente ideale, con una roggia in parte e con un carico di traffico ridotto rispetto ad oggi. Negli anni, però, è mancato lo spazio per una crescita omogenea delle alberature. Lo spazio radicale è contenuto e oggi come oggi parecchi tigli mostrano segni di senescenza e danneggiamenti che li mettono a rischio crollo. Altri sindaci, prima di me, hanno provato a piantumare nuove essenze di tiglio ma il risultato è stato che l’albero non aveva spazio e nutrimento sufficiente a crescere".

L'intervento di riqualificazione arborea

L’Amministrazione comunale, così, ha deciso per un intervento radicale di riqualificazione del viale alberato. "Abbiamo incontrato le associazioni d’Arma di Mozzanica, gli Alpini, l’Associazione nazionale carabinieri, l’Aeronautica e i Fanti, visto che i tigli di via Roma erano stati messi a dimora per ricordare i 41 caduti mozzanichesi nella prima guerra mondiale. Con loro e con i volontari della Protezione civile abbiamo condiviso il progetto di riqualificazione predisposto dall’agronomo - ha proseguito il primo cittadino -. I tigli verranno tagliati, rimosso l’apparato radicale e saranno messi a dimora 41 alberi di Biancospino, ornando le aiuole verdi con gli arbusti scelti. Verrà realizzato anche un anello di irrigazione con un sistema a goccia per fare in modo che alle essenze non manchi l’apporto necessario di acqua per lo sviluppo e non ci siano sprechi. Inoltre, provvederemo ad una riqualificazione della pubblica illuminazione sostituendo i punti luce attualmente presenti in via Roma, che sono di tre tipologie diverse, con nuovi corpi illuminanti e saranno rifatte le “bocche di lupo” dei marciapiedi che servono per la captazione delle acque piovane. Verrà anche installato un totem informativo, per il quale coinvolgeremo uno storico del paese, che racconterà la storia del filare e di come è nato".

Costi e tempi dell'intervento

Il progetto di riqualificazione delle alberature in via Roma è stato finanziato dalla Giunta comunale per 10mila euro con risorse di Bilancio e per 50mila euro con i fondi statali che il Comune di Mozzanica ha ricevuto per interventi di messa in sicurezza del territorio. "Il cronoprogramma dell’intervento si sviluppa nell’arco di circa cinque mesi, tra l’affidamento e lo svolgimento dei lavori - ha concluso il sindaco Bruno Tassi -. Il cantiere dovrà aprire entro il mese di settembre per poter utilizzare lo stanziamento statale che abbiamo ricevuto".

Nella foto di copertina il rendering progettuale dell'intervento sul filare alberato in via Roma.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter