Cronaca
Lutto

Addio ad Angelo Frigerio, fondatore e pilastro dell'associazione "Amici di Gabry"

Nel 1998 aveva dato vita al sodalizio in ricordo della moglie scomparsa prematuramente.

Addio ad Angelo Frigerio, fondatore e pilastro dell'associazione "Amici di Gabry"
Cronaca Treviglio città, 14 Marzo 2022 ore 12:38

E' scomparso questa mattina, 14 marzo 2022, all'età di 73 anni Angelo Frigerio, fondatore e pilastro dell'associazione "Amici di Gabry".

Addio ad Angelo Frigerio

Imprenditore e filantropo, Frigerio era nato a Treviglio nel 1949 e nel 1998 aveva dato vita, a Fara Gera d'Adda, all'associazione "Amici di Gabry" insieme a Sandro Barni e Marco Cremonesi e con il sostegno dei medici del reparto di oncologia di Treviglio. Il sodalizio era nato in ricordo della moglie, scomparsa prematuramente. Negli anni l'associazione aveva ampliato la sua attività tenendo al centro sempre l'attenzione alle donne e in particolare la prevenzione e la lotta al tumore al seno.

"Amici di Gabry" piange il suo fondatore

L'associazione che ha sedi anche a Treviglio e a Caravaggio, conta una cinquantina di soci volontari e si occupa di pazienti oncologici in stato di indigenza e delle loro necessità, in rapporto con le strutture ospedaliere di Treviglio e di Romano di Lombardia. Una realtà che sul territorio ha sempre riscosso simpatia e affetto. Il perché ce lo aveva spiegato proprio Frigerio giusto un anno fa commentando l'ottimo risultato delle donazione del 5xmille ottenute dall'associazione.

"Perché la gente ci vuole bene? - aveva commentato Frigerio – Perché in questi anni si è creato un rapporto di amicizia, sono circa 500 le persone che ruotano intorno all'associazione; perché siamo gli unici a fare un certo tipo di servizio, come la raccolta a domicilio dei prelievi ematici in occasione delle sedute di chemioterapia, per persone sofferenti e indigenti".

In prima linea per la prevenzione

Nella fase preCovid-19 (la pandemia ha segnato di fatto uno stop di gran parte delle attività), l'attività dell'associazione si attestava sui 1500 interventi all'anno (sono cinque i mezzi a motore a disposizione), tra la raccolta a domicilio, il trasporto solidale per la radioterapia (a Treviglio e non solo a Bergamo) e per il sostegno psicologico alle famiglie e ai pazienti stessi. Tutti i servizi sono gratuiti.

Nel 2018 "Amici di Gabry" aveva ottenuto anche un riconoscimento a livello regionale mettendosi in luce in occasione della prima ediazione del premio "#maisoli" di Regione Lombardia.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter