Menu
Cerca

Acqua color ruggine dai rubinetti: “Come facciamo a lavarci le mani contro il Covid-19?”

A chiederselo sono i pandinesi ma il sindaco assicura che è potabile.

Acqua color ruggine dai rubinetti: “Come facciamo a lavarci le mani contro il Covid-19?”
Cronaca Cremasco, 12 Marzo 2020 ore 11:01

Acqua color ruggine scende da stamattina dai rubinetti delle case dei pandinesi. E con l’emergenza Coronavirus su Facebook qualcuno si domanda: “Come ci laviamo le mani?”.

Al tempo del Coronavirus l’acqua è un fondamentale

In tempo di emergenza anche i problemi che di solito rappresentano un semplice disagio diventano seri. Tra le regole base per contenere il contagio da Coronavirus c’è quella di lavarsi spesso le mani, ma da stamane a Pandino non è possibile farlo con tranquillità.

“Ecco l’acqua di Pandino alle ore 10,20. Chi lava le mani, chi la usa per fare da mangiare ? Peggio del Covid-19” ha commentato qualcuno su Facebook.

“Comprendiamo il problema – ha fatto sapere l’assessore ai Lavori pubblici Francesco Vanazzi – verificheremo se c’è qualche criticità all’acquedotto”.

Aggiornamento

Le verifiche sono state effettuate e a darne conto è il sindaco Piergiacomo Bonaventi, che assicura che il problema si risolverà nel primo pomeriggio.

“Si tratta di operazioni preliminari alla pulizia della rete che comincerà lunedì – ha spiegato – di norma si fanno in estate ma Padania Acque le ha anticipate per dinamiche del personale legate al proble ma Coronavirus. Ci sono dei residui in circolo ma l’acqua è potabile, anche se sembra aranciata. D’estate la cosa si nota meno perché la gente è per la maggior parte in vacanza e l’acqua, oltre che per gli usi domestici, viene utilizzata anche per bagnare i giardini. In ogni caso la situazione tornerà nella normalità entro le prime ore del pomeriggio”.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli