A Bergamo l'incontro con il Garante per la tutela delle vittime di reato

A Bergamo l'incontro con il Garante per la tutela delle vittime di reato Elisabetta Aldrovandi.

A Bergamo l'incontro con il Garante per la tutela delle vittime di reato
15 Luglio 2019 ore 12:37

A Bergamo l'incontro con il Garante per la tutela delle vittime di reato Elisabetta Aldrovandi.

Garante per la tutela delle vittime di reato

La tappa bergamasca costituisce il terzo appuntamento del tour conoscitivo delle varie realtà provinciali, inaugurato dalla Garante lo scorso lunedì 1 luglio a Monza. All’incontro di Bergamo saranno presenti il Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza Dario Violi (M5Stelle) e i Consiglieri regionali bergamaschi Roberto Anelli (Lega) e Niccolò Carretta (Lombardi Civici Europeisti).

Per le istituzioni territoriali bergamasche parteciperanno i rappresentanti di Comune, Provincia, Prefettura, Procura, Tribunale, ATS, ASST, Questura e Arma dei Carabinieri. E’ prevista inoltre, tra gli altri, la presenza del vicesindaco di Bergamo Sergio Gandi, del Presidente della Provincia Gianfranco Gaforelli, del Direttore Sociosanitario dell'ASST di Bergamo Est Patrizia Bertolaia, della responsabile del distretto dell’ATS di Bergamo Sonia Tiraboschi, del Sostituto Procuratore di Bergamo Laura Cocucci, del Colonnello dell’Arma dei Carabinieri Paolo Storoni, di Sergio Vollono della Divisione Anticrimine della Questura di Bergamo e di Antonio Naccari in rappresentanza della Prefettura.

Cos'è il Garante?

Prima figura del genere ad essere istituita per legge in Italia, il Garante regionale per la tutela delle vittime di reato ha tra i suoi compiti principali quello di fornire assistenza gratuita alle vittime di reato collaborando con istituzioni e organismi di garanzia e professionali, quello di favorire attraverso le strutture regionali un efficace accesso a trattamenti assistenziali e psicologici e di promuovere attività di informazione e di formazione a tutela delle vittime. Il Garante sarà inoltre il riferimento della rete regionale di supporto e tutela delle vittime di reato che la legge ha previsto e istituito, mettendo in relazione associazioni, organizzazioni e istituzioni.

Elisabetta Aldrovandi, 45 anni, avvocato, modenese, è anche fondatrice e presidente dell’Osservatorio nazionale per il sostegno delle vittime e da sempre ha impostato la sua attività professionale occupandosi di tutela delle vittime di reati, crimini violenti e dell’assistenza ai familiari in sede processuale.

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter