Cronaca

"Andrò fino in fondo per sapere chi ha segnalato"

Il "White bar" di via Lupo Stanghellini è stato multato durante una degustazione... ma chi ha fatto la spia?

"Andrò fino in fondo per sapere chi ha segnalato"
Cronaca 19 Ottobre 2017 ore 09:34

«Andrò fino in fondo per sapere chi ha fatto la segnalazione».  E’ determinato Roberto Beccalli, titolare del «White bar» di via Lupo Stanghellini a Offanengo che intende fare chiarezza su una vicenda che l’ha visto coinvolto e di cui abbiamo scritto la scorsa settimana. Sulle pagine di «INCremascoweek», infatti, avevate potuto leggere di un esercizio multato per aver servito piatti che non potevano essere preparati con relativa sanzione di 1500 euro e pietanze finite nel cestino.

Chi è stato a segnalare?

«Voglio precisare alcuni aspetti - ha detto Beccalli -Innanzitutto che i piatti per cui sono stato sanzionato erano pronti per essere serviti ma non erano ancora stati portati ai clienti e che deve ancora essermi notificato il verbale».  Quella organizzata al «White» era una serata di degustazione, un evento culinario a iscrizione, aperto come di consueto il bar.  «Niente di diverso dal solito - ha continuato Beccalli - Per capire chi abbia fatto la segnalazioni ho attivato un legale che farà richiesta di accesso agli atti per capire chi, la scorsa domenica, ha allertato le autorità competenti: per ora non ne ho idea ma andrò fino in fondo a questa vicenda».
E in paese c’è già chi avrebbe la risposta: si mormora, infatti, di una segnalazione giunta da un’altro titolare di bar, un altro commerciante forse infastidito dalla poca clientela della domenica sera che avrebbe preferito l’atmosfera del «White» via Lupo stanghellini al proprio locale. Che sia in corso una faida fra baristi?