“Desperate housewife”: ruba in negozio e rivende online

La ladra, una casalinga di 43 anni, ha sottratto merce per diverse migliaia di euro riuscendo a carpire la fiducia delle commesse

“Desperate housewife”: ruba in negozio e rivende online
30 Settembre 2017 ore 09:39

Da mesi rubava merce in un negozio di via Roma, nel centro storico di Treviglio per poi rivenderla online. Beccata una casalinga 43enne incensurata.

Desperate housewife

Modi impeccabili, gentile e affabile. La cliente perfetta, insomma. Così una 43enne della Bassa Bergamasca è riuscita, per mesi, a derubare un negozio di abbigliamento e accessori nel centro storico di Treviglio, nella centralissima via Roma. Sicura del suo atteggiamento rassicurante aveva carpito la fiducia delle commesse riuscendo a muoversi con destrezza e facilità all’interno del negozio da cui, puntualmente, se ne usciva a mani vuote, ma con la borsa piena. La perfetta “Desperate housewife”.

Merce per migliaia di euro

A far partire le indagini sono state le ripetute segnalazioni fatte ai carabinieri proprio dal negozio preso di mira dalla casalinga. I furti avrebbero avuto inizio, almeno dallo scorso dicembre, e si sono poi ripetuti con cadenza regolare. Dal negozio è sparito di tutto: borse, portafogli, accessori e abbigliamento. La 43enne non si è fatta sfuggire nulla riuscendo a sottrarre merce per diverse migliaia di euro.

Con le mani nel sacco

Grazie alle segnalazioni e alle immagini riprese dalle telecamere di video sorveglianza del negozio i carabinieri sono riusciti a indirizzare le indagini fino alla svolta di ieri pomeriggio. La 43enne si trovava all’interno del negozio già intenta a mettere in atto il solito copione. Non sapeva, però, che ad aspettarla fuori c’erano i carabinieri di quartiere della stazione di Treviglio. Quando la donna è uscita i militari dell’Arma l’hanno perquisita trovandole addosso merce rubata per un valore di 500 euro.

Perquisita la casa

A quel punto i controlli sono proseguito anche nell’abitazione della donna dove i carabinieri hanno trovato altra merce, tutta sottratta al negozio trevigliese, per un valore complessivo attorno ai duemila euro. La 43enne, è una casalinga fino a questo momento incensurata e residente nella Bassa Bergamasca. Denunciata a piede libero per furto continuato, la sua posizione è ora al vaglio della Magistratura Bergamasca.

Rivendeva tutto online

Rubare, però, non le bastava. Nessun attacco di cleptomania. Il piano della 43enne era studiato nel dettaglio. Un giro che le stava fruttando una buona entrata. La casalinga, infatti, aveva ben pensato di rivendere tutta la merce che riusciva a sottrarre, sul web, attraverso un gruppo Facebook piuttosto ristretto. I carabinieri stanno indagando su questo aspetto e sono ancora in corso accertamenti al fine di stabilire eventuali ulteriori responsabilità di terzi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia