Menu
Cerca

Rapina una prostituta e la getta dall’auto in corsa, arrestato

Prima l'ha adescata sulla Francesca e poi le ha puntato la pistola per farsi consegnare soldi e cellulare. In manette un 52enne di Bolgare

Rapina una prostituta e la getta dall’auto in corsa, arrestato
Cronaca 25 Settembre 2017 ore 09:49

Aveva adescato una prostituta sulla Francesca, poi l’aveva rapinata minacciandola con una pistola. Arrestato un 52enne di Bolgare.

La violenza ad agosto

I fatti risalgono allo scorso 10 agosto, notte si San Lorenzo, ma solo in questi giorni i carabinieri sono riusciti a identificare e arrestare l’aggressore. Vittima della violenza, avvenuta a Ghisalba, una prostituta albanese di 32 anni adescata lungo la provinciale Francesca. Era stata proprio lei, poco dopo, a denunciate il tutto ai carabinieri. Un uomo, sconosciuto, l’aveva adescata con la scusa di voler consumare un rapporto sessuale con lei, ma una volta salita in auto è stata in trappola: il suo aguzzino ha chiuso le sicure ed è partito.

Minacciata con la pistola

 

Una volta in auto, infatti, il 52enne ha estratto una pistola e l’ha puntata contro la prostituta minacciandola. Non solo. L’ha aggredita con violenza tirandole i capelli e riuscendo, alla fine, a farsi consegnare il cellulare, i documenti e 150 euro in contanti che la ragazza aveva con sé. Poi, però, non contento, l’ha scagliata fuori dall’auto in corsa abbandonandola sulla strada.

La denuncia ai carabinieri

Dopo la violenza, la donna denunciò l’accaduto ai carabinieri, fornendo anche un identikit del suo aggressore. Da qui iniziarono quindi le serrate indagini dei militari della compagnia di Treviglio, per individuare l’autore della rapin,a coordinate dal sostituto procuratore Fabrizio Gaverini. Accertamenti incrociati, sia di natura tecnica che tradizionale, hanno consentito ai carabinieri della stazione di Romano di Lombardia di individuare il protagonista della violenta rapina, un 52enne italiano disoccupato, già noto alle Forze dell’ordine per i suoi precedenti penali anche specifici e residente a Bolgare.

Arrestato, è in carcere

Stamattina, all’alba, è scattata l’operazione che ha portato alla cattura del rapinatore a casa sua dove è stato raggiunto dall’esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare applicativa del carcere del gip del Tribunale di Bergamo. Il 52enne è stato quindi accompagnato dai militari dell’Arma in carcere a Bergamo in attesa dell’udienza di convalida prevista nei prossimi giorni. Le contestazioni a suo carico sono di rapina aggravata.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli