Cronaca

Stroncata da un malore, Cologno piange Lina Baldelli

Stava raggiungendo l'auto con la famiglia quando si è accasciata al suolo. Trasportata in ospedale al Papa Giovanni XXIII è spirata poco dopo

Stroncata da un malore, Cologno piange Lina Baldelli
Cronaca 22 Settembre 2017 ore 11:48

Un malore improvviso non le ha lasciato scampo. Un arresto cardiaco, appena tornata dalle vacanze, si è portato via Natalina Lina Baldelli, di 63 anni, lasciando la famiglia in un immenso dolore.

Il malore dopo l'arrivo a Orio

Il tragico evento è successo martedì sera, poco dopo le 22, dopo essere scesa dall'aereo che l’aveva appena riportata a casa, dopo una vacanza in Puglia con la famiglia. L’aereo era appena atterrato all’aeroporto di Orio al Serio quando Lina, ha iniziato a non sentirsi bene. La famiglia si stava dirigendo verso l'auto, ormai fuori dalla struttura aeroportuale (non si trovava invece sulla scaletta, come erroneamente riportato nell'articolo pubblicato oggi sul Giornale, ndr) quando è si accasciata a terra. «Non mi sento bene, sto male» ha detto al marito Antonio Bombarda prima di lasciarsi andare.

Soccorsa e portata in ospedale

I soccorsi però sono arrivati solo mezzora dopo ed è stata trasportata in ospedale in condizioni disperate, al Papa Giovanni di Bergamo, dove è spirata.
«Mia mamma è rimasta mezzora sull’asfalto prima che arrivassero i soccorsi – racconta la figlia Emanuela con gli occhi in lacrime – è successo tutto improvvisamente». Ma il ricordo di sua madre corre ai momenti più felici. «Era una mamma dolcissima, una mamma chioccia, specialmente con i suoi nipoti – racconta la figlia – erano la sua gioia. Una nonna felice. Li portava anche a calcio dove incontrava le altre mamme e i compagni».

Oggi l'ultimo saluto

La passione di Lina era il cucito. «Mia mamma adorava cucire, era la sua passione» e per un momento gli occhi di Emanuela tornano a sorridere.  I funerali si svolgeranno oggi, venerdì, alle 15, nella parrocchiale a Cologno.