Cronaca

Sorpreso a rubare in casa, denunciato un 45enne cremasco

La descrizione fornita dalla vittima e le immagini della videosorveglianza hanno permesso di identificare l'uomo, un 45enne già noto alle Forze dell'ordine

Sorpreso a rubare in casa, denunciato un 45enne cremasco
Cronaca 11 Settembre 2017 ore 17:44

Sorpreso in casa a rubare dall'anziana proprietaria, preso un 45enne cremasco.

Topo d'appartamento

E' successo venerdì in un'abitazione a Crema. A dare l'allarme chiamando la Polizia di Stato è stata l'anziana proprietaria di casa che ha sorpreso il ladro con la mani nel sacco. Agli agenti del Commissariato ha raccontato che pochi minuti prima la sua badante era uscita lasciando la porta d'ingresso accostata. Poco dopo la donna, insospettita da alcuni strani rumori che provenivano dalla stanza accanto, è andata a controllare e ha beccato il ladro intento a frugare nei cassetti del comodino. Dopo aver farfugliato delle scuse, è scappato dalla porta d'ingresso riuscendo a portarsi via alcuni gioielli d'oro e denaro in contanti.

Preso grazie alle telecamere

L'immediato sopralluogo degli agenti ha permesso di appurare la presenza di alcune videocamere di sorveglianza all'esterno dello stabile. Visionando i filmati si è notato un uomo, corrispondente alla descrizione del ladro fornita dall'anziana, che dopo aver vagato alcuni minuti nell'androne dello stabile, si era poi diretto verso l'abitazione dove è stato perpetrato il furto. La mattina seguente una pattuglia in servizio ha notato nelle vie del centro un noto pregiudicato della zona, che camminava con la stessa andatura del malvivente immortalato dalle videocamere e che indossava la stessa maglietta, oltre ad avere la medesima fasciatura al braccio che era stata notata dalla visione dei filmati.

Messo alle strette ha ammesso tutto

L'uomo, un 45enne abitante nel cremasco, è stato immediatamente controllato e trovato in possesso di una discreta somma di denaro.
Messo alle strette, ha ammesso di aver venduto a un intermediario di acquisto di oro usato alcuni monili, consegnatigli da un non ben identificato albanese ai giardini delle Rimembranze.
A quel punto gli investigatori del settore anticrimine sono andati a verificare presso l'esercizio di compravendita, individuando proprio i gioielli sottratti all'anziana donna che sono stati sottoposti a sequestro, insieme ai soldi provento dell'attività di ricettazione. All'anziana è stato restituito il maltolto, mentre il 45enne è stato denunciato per furto in appartamento.