Le origini di Zingonia in un documentario -VIDEO

Le speranze per la città in costruzione e l'intervista a Renzo Zingone

Cronaca 24 Agosto 2017 ore 14:32

Estate 1963: Renzo Zingone, imprenditore romano, decide di costruire una città.  Un documentario dell'epoca documenta le speranze e le aspettative che accompagnavano le origini di Zingonia durante la sua costruzione.

Le origini di Zingonia

Di costruzioni di città ex-novo Zingone aveva già una certa esperienza quando decise di costruire Zingonia. Nel 1958 era riuscito a trasformare nel giro di pochi anni una zona paludosa nell'hinterland milanese nel prestigioso "Quartiere Zingone" di Trezzano sul Naviglio.  Forte del successo dei precedenti l'imprenditore compra allora un terreno di 500 ettari tra i comuni di Osio Sotto, Boltiere, Verdello, Verdellino e Ciserano: “zone depresse” secondo la legge, sottoposte dunque a grossi sgravi fiscali.
Il progetto di Zingonia fu il primo esempio di edilizia totale gestita da un privato. Prevedeva la costruzione di case per 50 mila persone, ma non solo. Strade, negozi, cinema, attrezzature sportive: non mancava davvero niente.  Doveva essere dotata ancge di un eliporto e di un porto franco, per congiungere il naviglio milanese a Bergamo e dunque a Venezia e Trieste.