Aggressione in stazione: colpito e abbandonato sul binario FOTO

La vittima, un uomo sulla quarantina, è stato aggredito da tre uomini e lasciato a terra senza sensi

Aggressione in stazione: colpito e abbandonato sul binario FOTO
Cronaca 07 Agosto 2017 ore 13:09

Aggressione, pochi minuti fa, in stazione centrale, a Treviglio. L'evento violento ha coinvolto un uomo di cui ancora non si conoscono le generalità. Sul posto oltre agli agenti del Commissariato di Polizia di Treviglio e della Polfer anche i soccorritori del 118.

L'aggressione sui binari

L'uomo, sulla quarantina, è stato aggredito da tre uomini che l'hanno ripetutamente colpito fino a farlo sbattere violentemente con la nuca contro il treno, il passante per Varese delle 12.40, che si trovava fermo sul binario quattro. Dopo la botta l'uomo è caduto nello spazio tra il treno e la banchina. Ha provato a restare aggrappato al metallo, ma è scivolato. Gli stessi aggressori, però, lo hanno ritirato sul binario e lì lo hanno lasciato, agonizzante in una pozza di sangue. Ed è lì che i soccorritori, allertati da altri pendolari, lo hanno trovato. A ridosso della riga gialla con un'importante ferita alla testa.

Soccorso e trasportato in ospedale

L'uomo, che a causa del colpo alla testa ha perso conoscenza, è stato prima stabilizzato dal personale medico e poi trasportato all'ospedale di Treviglio in ambulanza. Sul posto la Polizia di Stato e la Polfer per i rilievi del caso. I tre aggressori, invece, sono fuggiti facendo perdere, al momento, le proprie tracce. A terra è rimasto il sangue, insieme a un pacchetto di sigarette e a un panino che la vittima forse stava consumando durante l'attesa.

4 foto Sfoglia la gallery