Urta uno stipite mentre guida il muletto e viene travolto dai calcinacci

E’ stato travolto dai calcinacci piovuti dal muro che gli è caduto in testa dopo essere stato abbattuto dal muletto in movimento

Urta uno stipite mentre guida il muletto e viene travolto dai calcinacci
Cronaca 04 Agosto 2017 ore 09:44
 E’ stato travolto dai calcinacci piovuti dal muro che gli è caduto in testa dopo essere stato abbattuto dal carrello elevatore in movimento.
Paura nei giorni scorsi nell’area industriale in una ditta specializzata in grafica a Truccazzano (Mi).

Ferito un operaio di Torlino

In mattinata M.C., classe 1957, residente a Torlino Vimercati  era alla guida del muletto. Nel fare manovra è passato sotto una porta del capannone, non accorgendosi però che il carrello elevatore era talmente alto che ha picchiato violentemente contro lo stipite. Immediata è caduta sul 59enne una pioggia di calcinacci e uno di questi lo ha colpito alla testa.

In ospedale a Melzo

 Subito è partita la richiesta di soccorso e poco prima delle 8.30 sono giunte sul posto un’automedica e un’ambulanza della Croce Bianca di Melzo che ha portato lo sfortunato operaio all’ospedale di Melzo in codice giallo. A redigere il verbale dell’accaduto e a svolgere i rilievi del caso c’era anche una pattuglia della Polizia locale.
Per fortuna, dopo essere stato medicato l’uomo è stato dimesso.