Anziani soli: Il Centro diurno apre le porte contro il caldo

Mentre il meteo annuncia l'arrivo del vero caldo, a Treviglio Ygea viene incontro ai Servizi sociali nell'assistenza degli anziani soli

Anziani soli: Il Centro diurno apre le porte contro il caldo
31 Luglio 2017 ore 20:37

Caldo record: il Centro diurno apre le porte agli anziani che non hanno il condizionatore a casa. Mentre il meteo annuncia temperature alte, a Treviglio Ygea viene incontro ai Servizi sociali nell’assistenza degli anziani soli.

Climatizzazione per chi soffre di più

In vista dell’aumento delle temperature previste per questa settimana, il Comune di Treviglio – assessorato ai Servizi Sociali e Ygea, offrono aiuto e ospitalità agli anziani trevigliesi, aprendo le porte del Centro Diurno “Don Mezzanotti” di via XXIV Maggio 11.

Dalle 9 alle 16.30, gratis

“Il centro è un luogo climatizzato e adeguato per accogliere le persone anziane e sole che non hanno l’impianto di condizionamento al proprio domicilio” spiega Antonio Manfredi, presidente Ygea. “Insieme al sindaco Juri Imeri e all’assessore Pinuccia Prandina abbiamo pensato di ospitarne alcuni durante questa settimana di caldo torrido”.

Un sollievo nelle ore più calde

Gli anziani, soli o che si trovano in situazioni di difficoltà, potranno accedere gratuitamente a partire dalle   9 e trattenersi fino alle 16.30, consumando, se prenotato per tempo, anche il pasto in compagnia degli altri ospiti abituali.

Durante le giornate, la coordinatrice, gli educatori e i volontari intratterranno i presenti con attività ludiche e culturali: dal gioco delle carte, alla visione di film, alla musica, alla tombola, al canto, fino alla ginnastica dolce.

Contro il disagio e la solitudine

“L’amministrazione – afferma Pinuccia Prandina – è grata al presidente Manfredi per aver accolto con entusiasmo la nostra proposta. L’obiettivo  è quello di dare un aiuto concreto alle persone che, a causa delle alte temperature, possono trovarsi in situazioni di disagio e di solitudine. Anche questo è compito di un’amministrazione che vuole contribuire a rendere la propria comunità sempre più accogliente, solidale e coesa”.

 Come si accede

Per accedere al servizio – disponibile fino ad esaurimento posti –  è sufficiente mettersi in contatto con il Centro Diurno al numero 0363/309560 o presentarsi di persona alle 9.   Gli anziani potranno accedere al Centro, la mattina, con il servizio di autobus gratuito “Omnibus 70”, chiamando il numero 334/2748878

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia