Menu
Cerca

Blitz alle Torri: maxi sequestro di droga e sette arresti FOTO – VIDEO

Quinta operazione dei carabinieri nelle Torri dello spaccio. Il blitz all'alba di oggi

Blitz alle Torri: maxi sequestro di droga e sette arresti FOTO – VIDEO
Cronaca 27 Luglio 2017 ore 13:16

Ancora un blitz dei carabinieri nelle Torri dello spaccio. Sequestrati diversi chili di hashish e cocaina, numerosi arresti e una decina di clandestini rintracciati. E’ il risultato dell’operazione scattata questa  mattina, giovedì, all’alba e che ha visto impegnati un centinaio di carabinieri, per ore, nell’esecuzione di diverse decine di decreti di perquisizione domiciliare e locale nelle Torri di Ciserano, ormai ribattezzati «palazzi dello spaccio e del traffico di armi» e in particolare nel condominio Athena3 in via Monaco. Guarda il video

Sequestrati nove chili di droga

L’operazione ha permesso di sequestrare nove chili di droga, in prevalenza hashish suddivisa in panetti, ma anche dosi di cocaina, il tutto per un valore sul mercato criminale quantificabile in oltre 100mila euro.
Sono stati rintracciati complessivamente tredici clandestini di nazionalità marocchina, egiziana, indiana e pakistana, tutti denunciati a piede libero per la loro posizione irregolare sul territorio nazionale. Segnalati invece amministrativamente alla Prefettura di Bergamo tre magrebini per uso personale di droga. Lo stupefacente è stato recuperato anche all’interno della carcassa di un’autovettura posta nel cortile esterno al complesso condominiale «Athena3».

Sette arresti, tutti in carcere

Arrestati poi in flagranza di reato cinque marocchini, quattro dei quali clandestini sul territorio nazionale, con un’età compresa tra i 18 ed i 40 anni, trovati in possesso di oltre sei chili di hashish e di alcune decine di grammi di cocaina, nonché sostanza da taglio e materiale vario per il confezionamento della droga. Su disposizione del pm Carmen Pugliese tutti quanti sono stati poi tradotti in carcere a Bergamo. In un caso, addirittura, la droga era nascosta anche all’interno di un muro, dove era stato appunto creato un apposito «alloggiamento», nascosto a sua volta da un armadio. Arrestati, infine, su ordine di carcerazione anche due italiani sui quali pendevano provvedimenti restrittivi per droga in un caso e reati finanziari nell’altro.

Quinta operazione a Zingonia

Come nelle altre quattro precedenti operazioni sono stati rilevati e contestati anche illeciti in materia di edilizia, per opere murarie abusive e allacci fraudolenti alla rete del gas e dell’energia elettrica.
L’operazione «Zingonia 5» è stata affidata alla Compagnia dei carabinieri di Treviglio, da circa dieci mesi comandata dal capitano Davide Onofrio Papasodaro, con il supporto operativo del Comando Provinciale carabinieri di Bergamo e l’assistenza specializzata del 2° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Orio al Serio, dei Nuclei Cinofili di Casatenovo e Orio al Serio (impiego di più unità cinofile per la ricerca di armi e droga).

 

4 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli