Menu
Cerca

“Artemania” compie 20 anni e festeggia a suon di musica

Domani sera in parrocchia, appuntamento con lo "Strenuous Saxophone Quartet"

“Artemania” compie 20 anni e festeggia a suon di musica
Cronaca 27 Luglio 2017 ore 12:19

La Scuola di Musica “Artemania”, domani sera alle 18 nella chiesa parrocchiale di Pagazzano chiuderà la rassegna concertistica in occasione dei 20 anni dalla sua fondazione.

La rassegna

Sette gli appuntamenti previsti dalla rassegna concertistica della scuola di musica pagazzanese. Il via è stato dato lo scorso 7 maggio dall’esibizione di Ilaria Monticelli, clavicembalista e dall’oboista Ambra Cozzi. A seguire, il 19 maggio è stata la volta dei giovani allievi della scuola che si sono esibiti in un saggio, seguito la sera successiva dal concerto degli insegnanti, giunto già alla decima edizione. Domenica 21 maggio a calcare il palco è stato invece Giorgio Lazzari, col suo recital pianistico. Il 4 maggio è toccato poi ai “Three in 0ne trio” che hanno lasciato il posto venerdì 9 giugno a “Ciak si suona! 50 anni di colonne sonore ” suonate dall’intera orchestra di Artemania in concerto sotto la guida del direttore Giordano Bruno Ferri. Ultimo ed atteso concerto è proprio quello di domani sera, quando ad esibirsi in occasione della festa patronale dei Santi Nazario e Celso, sarà lo “Strenuous Saxophone Quartet”, che eseguirà alcuni brani di Bach, Haendel, Mozart, fino ad arrivare ad autori più contemporanei.

Il quartetto

Nato nel 2001 per volontà dei quattro componenti del gruppo: Carlo Barbieri, Michele Appiani, Michele Goglio e Valentina Suardi, lo Strenuous Saxophone Quartet ha preso parte a oltre 300 concerti in importanti rassegne e festival in Italia e in Europa, con programmi sempre innovativi e talvolta accompagnati da orchestre di fiati. Oltre all’attività cameristica ciascuno dei quattro musicisti possiede una lunga esperienza musicale ed è docente di musica in licei e scuole specializzate.

La parola al presidente

“Quando nel 1997, insieme al parroco don Angelo Longaretti e alcuni consiglieri fondatori, ci siamo recati dal notaio per ufficializzare la nascita dell’associazione, nessuno di noi poteva immaginare come sarebbe andata a finire – ha dichiarato il presidente di Artemania, Giancarlo Monticelli – Non nascondo le difficoltà iniziali per poter perseguire gli obiettivi prefissati, ma molto lavoro è stato fatto e tante soddisfazioni ci siamo tolte. Ora dobbiamo guardare avanti per intraprendere altre avventure e mirare a nuovi traguardi, convinti e certi di aver dato il meglio delle nostre possibilità e capacità. Il futuro la sfida più importante, ma voglio ringraziare tutti coloro che hanno aiutato e sostengono la nostra associazione in ogni sua attività”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli