Menu
Cerca

Sull’hoverboard in mezzo alla strada: la moda pericolosa dei giovanissimi

Tante le segnalazioni tra Vidalengo e Caravaggio: i due, minorenni, si gettano per strada in un gioco assurdo

Sull’hoverboard in mezzo alla strada: la moda pericolosa dei giovanissimi
Cronaca 26 Luglio 2017 ore 17:52

Lo fanno per moda, per sfidare il pericolo, per sentire l’adrenalina. Non pensano alle conseguenze e chi prova a fermarli si scontra con la strafottenza dei loro – pochi – anni. Succede sempre più spesso, sulla strada tra Vidalengo e Caravaggio e solo per fortuna, finora, non è successo nulla di grave. Con i piedi sull’hoverboard (e anche senza) fingono di gettarsi in strada al passaggio delle auto mettendo in pericolo loro stessi e chi si trova alla guida.

Tantissime le segnalazioni

Succede ormai da qualche tempo e le segnalazioni, inviate anche alla Polizia locale e ai carabinieri, per ora non hanno sortito effetto. Ma i racconti di chi li ha incontrati per strada non lasciano dubbi: quella che poteva essere una distrazione o una bravata del momento si è trasformata in una moda, in un appuntamento fisso che inizia a preoccupare.

Scherzi alle auto in strada

Con i piedi sull’hoverbord (o anche volopattino, una sorta di skate elettrico autobilanciante) percorrono la strada tra Vidalengo e Caravaggio restando spesso in mezzo alla carreggiata e maneggiando sempre e comunque il loro smartphone, con il rischio di essere investiti da un’auto o di causare un incidente. Non solo. Ultimamente hanno messo in scena diversi scherzi ai danni dei guidatori: appena l’auto si avvicina fingono di perdere il cappello in strada oppure di tirare un cavo, spaventando chi si trova alla guida. Le conseguenze potrebbero essere terribili e solo per un caso fortuito (e per l’attenzione dei conducenti) finora non è successo nulla.

Minorenni spregiudicati

Sono due soprattutto, minorenni (non arriverebbero nemmeno ai 15 anni), a far preoccupare. Insieme ne combinano di tutti i colori e non è da escludere che facciano parte dello stesso gruppo che spesso ha preso di mira, con vandalismi di ogni tipo, la stazione della frazione. Anche sui social la preoccupazione è alta: “Speriamo che i genitori se ne accorgano e intervengano”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli