Intossicazione a Caravaggio, controlli al “Porta Prata”

Proseguono i controlli dell'Ats dopo i 16 casi di gastroenterite dovuta, probabilmente, alla carne consumata alla festa

Intossicazione a Caravaggio, controlli al “Porta Prata”
25 Luglio 2017 ore 09:31

La cena, un giro in centro per godersi la Notte in bianco e poi il fine serata… al Pronto soccorso.

Tutti dimessi

Sarebbero 16 (ma l’ospedale di Treviglio conferma solo cinque casi) le persone rimaste intossicate, sabato sera, dopo aver mangiato della carne alla griglia cucinata in strada durante la Notte in bianco. I medici parlano di gastroenterite da intossicazione alimentare. Per appurare le cause (inizialmente si era parlato di salmonella) sono stati eseguiti alcuni esami specifici sui pazienti che, comunque, dopo poche ore sono stati dimessi.

La cena in città

A unire tutte e persone, arrivate poi in pronto soccorso, è stata la cena consumata nel medesimo locale, il bar stuzzicheria “Porta Prata” in via XXIV Maggio che per l’occasione aveva proposto un menù a base di fiorentine, costate e filetti di manzo. L’Ats, ieri, ha già effettuato un primo sopralluogo per i controlli del caso.

I sintomi

I più sfortunati si sono trovati a passare la notte con febbre alta, vomito e dissenteria, ma per nessuno si è reso necessario il ricovero. Due segnalazioni sono giunte anche da Iseo.

 

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve