La campagna vaccinale

Vaccini, tra martedì e mercoledì numeri da immunità di comunità in Lombardia

A che punto siamo nella nostra zona? I dati sulle vaccinazioni anti-Covid Comune per Comune

Vaccini, tra martedì e mercoledì numeri da immunità di comunità in Lombardia
Attualità Treviglio città, 18 Luglio 2021 ore 15:47

La soglia fissata in Lombardia per raggiungere la cosiddetta “immunità di comunità” potrebbe essere raggiunto tra martedì 20 e mercoledì 21 luglio.  Si tratta di sette milioni di persone, con almeno una dose. Ma a che punto siamo nella nostra zona?

Vicini al traguardo

A commentare i numeri sull'avanzamento della campagna vaccinale anti Covid-19 è la direzione generale Welfare lombarda che ieri, sabato 18 luglio,  ha aggiornato il totale delle adesioni alla campagna vaccinale, pari a 6.929.818 cittadini. Visto che nell’ultima settimana si sono prenotati, in media, 14.848 persone, per arrivare al 70 per cento del totale dei lombardi coperti da almeno una dose sono ancora necessari circa 5 giorni.

I dati Comune per Comune

Scorri l'elenco per cercare il tuo paese. In verde la percentuale della "popolazione target" che ha ricevuto due dosi, in giallo quella che ne ha ricevuta soltanto una, in rosso la fetta che ancora non si è vaccinata.

In provincia di Bergamo circa il 76% della popolazione target (pari a 946mila 801 persone) ha ricevuto almeno una dose.
Circa il 47% è in attesa della seconda dose, mentre il 28,8% ha già completato il ciclo vaccinale. Resta comunque importante la fetta di persone non ancora vaccinate con nemmeno una dose: è il 24,1% della popolazione. Una percentuale comunque "prevista" dai calcoli per l'immunità di gregge, fissata come detto, in Lombardia, a sette milioni di su circa 10 milioni di lombardi.

 

Moratti: "I vaccinati accedano liberamente dove vogliono"

"Sono 4.554.741 i cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale – scrive su Twitter la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti - Il 96 per cento degli aderenti ha ricevuto almeno una dose di vaccino, il 65,7 per cento ha la copertura completa. Facciamo la cosa giusta, vacciniamoci".  "Basta con le chiusure che derivano dalle zone rosse, arancioni e gialle – continua  Moratti -  Basta con la logica dei lockdown generalizzati. Occorre permettere a tutti coloro che sono vaccinati di accedere liberamente dove vogliono".