Attualità
Associazioni

"Uniti si vince", nasce la Pro loco Verdellino-Zingonia

Il direttivo si presenterà al pubblico il prossimo 12 aprile alle 20.30 in biblioteca.

"Uniti si vince", nasce la Pro loco Verdellino-Zingonia
Attualità Media pianura, 04 Aprile 2022 ore 12:27

"Unitum te vincere", uniti si vince. Potrebbe essere riassunto così lo spirito con cui, negli ultimi mesi, alcuni verdellinesi hanno lavorato fianco a fianco per portare alla nascita la Pro loco di Verdellino e Zingonia. Un piccolo gruppo - che conta di espandersi e coinvolgere quante più persone possibile - con un unico desiderio: mettersi in gioco per il proprio paese, perché la rinascita sociale, culturale e anche economica non resti solo sulla carta. E ora sono pronti a presentarsi dando appuntamento al prossimo 12 aprile.

Nasce la Pro loco Verdellino-Zingonia

Per mesi, a partire dallo scorso ottobre, hanno preparato il terreno e atteso fiduciosi che si completasse l’iter burocratico che, la scorsa settimana, ha ufficializzato lo Statuto dell’associazione, registrata all’UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco Italiane). Il prossimo 12 aprile, invece, si presenteranno alla cittadinanza per cercare di coinvolgere nuove forze dentro e fuori dalle associazioni che già operano sul territorio. L'appuntamento è alle 20.30 in biblioteca con l'assemblea pubblica pensata per coinvolgere realtà associative, volontari, commercianti e cittadini. Uniti - appunto - per vincere.

Un direttivo variegato

Il logo della Pro loco Verdellino-Zingonia

Al momento il Consiglio direttivo è composto dagli otto membri che si sono presi a cuore il progetto e hanno deciso di "metterci la faccia". A partire dal presidente, il 39enne libero professionista Angelo Biondi. Accanto a lui Lara Lanzeni (vicepresidente), Vito Bilotta (tesoriere), Francesca Masotti (segretario) e i consiglieri Hermes Scarpellini, Concetto Aloi, Andrea Seghezzi e Marianna Iancarelli.

"Vogliamo partire a piccoli passi senza ostentare una grandezza che ancora, per ovvi motivi, non abbiamo - ha spiegato Biondi - Presentandoci alla cittadinanza vogliamo richiamare l’attenzione delle associazioni, dei commercianti e dei cittadini perché partecipino e collaborino con noi. La Pro loco è un’associazione senza fini di lucro e pertanto gli eventuali ricavi delle manifestazioni che organizzeremo, oltre a sovvenzionare gli eventi della stessa Pro loco, verranno ridistribuiti alle associazioni che lavoreranno con noi".

"Facciamo rivivere il paese"

Nel direttivo non mancano i giovani, tra i più proattivi, che - ci si augura - possano incentivare la partecipazione dei coetanei. Per questo la tessera socio per gli under 18 sarà gratuita, a carico della stessa Pro loco che garantirà la copertura assicurativa ai giovani volontari impegnati nei vari eventi.

"Dobbiamo far rivivere il paese, il suo commercio, elevare il livello culturale, mantenere viva l’attenzione sull’associazionismo - ha aggiunto Hermes Scarpellini, già impegnato in paese con le associazioni “I chiaro...leggenti” e “Il Circolo fotografico” - Seguiamo il motto “Uniti si vince”, attorno al tavolo ci sono anime diverse, di estrazione culturale, politica e generazionale diversa proprio perché il paese è di tutti e tutti possono fare la loro parte".

Dopo il Covid c'è voglia di ripartire

Le idee, di certo, non mancano. Dalle visite culturali, agli aperitivi itineranti fino ai concorsi musicali. Ma sono solo alcuni degli spunti nati in questi mesi dalle diverse riunioni che hanno portato oggi alla fondazione dell’associazione.

"Dopo i due anni difficili che tutti abbiamo passato per colpa del Covid sta tornando la voglia di vivere il proprio paese - ha sottolineato Lara Lanzeni - C’è voglia di condividere, di mettersi in gioco e di aiutare. Queste sono le caratteristiche di un volontario: tutti possiamo dare una mano, sentirci parte della comunità e aiutarla a migliorare".

"Non importa cosa si sa fare - hanno concluso - tutti possiamo essere utili, non bisogna aver paura di mettersi in gioco. E’ finito il tempo dei lamenti, adesso è l’ora del fare. Noi ci siamo".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter