Tutor professionale? Inizia da un’attività freelance

Se il tuo sogno è sempre stato quello di diventare un tutor professionale nel campo dell'insegnamento e perfezionamento delle lingue, prepararti a realizzarlo e farlo diventare realtà, perché ora, grazie alle potenzialità di internet e della rete, ciò è possibile

Tutor professionale? Inizia da un’attività freelance
Attualità 06 Settembre 2021 ore 09:02

Una carriera e professione che era appannaggio di poche persone fino a qualche anno fa é oggi diventata un obiettivo possibile per chiunque abbia abbastanza determinazione per seguire un piano di crescita e di lavoro.

Di cosa si occupa un tutor professionale?

Un tutor professionale è una persona che ha competenze scolastiche o professionali in un determinato campo e le mette a disposizione di studenti di vario livello.

Un tutor professionale in ambito linguistico è il perfetto appoggio per studenti in difficoltà, privatisti che vogliono preparare al meglio degli esami o professionisti che desiderano ampliare e rafforzare le proprie competenze. Oltre a queste "categorie fisse" altre persone che possono essere interessate ad un tutor professionale sono coloro che stanno pianificando un viaggio all'estero, un ampliamento del business o magari semplicemente un ampliamento delle proprie conoscenze.

Doti richieste per un tutor professionale

Per diventare un tutor professionale di successo, servono un mix di competenze e caratteristiche che si possono apprendere e sviluppare nel proprio percorso di studi o durante un eventuale processo lavorativo. In particolare:

  • ottime capacità relazionali. Essere capaci di raccontarsi, di mettere a proprio agio il nostro interlocutore e di spiegarsi in maniera chiara sono fondamentali per un’occupazione in cui la comunicazione è uno dei fattori fondamentali.
  • pazienza. Chi si rivolge a te lo fa consapevole di avere bisogno di imparare, conoscere e riempire le sue manchevolezze. Sarà quindi necessario da parte tua molta pazienza nel correggere errori, difetti di pronuncia e di impostazione delle frasi che a te sembreranno banali.
  • competenze. Ovviamente non potrai insegnare qualcosa in cui non sei competente. É vero che la richiesta di tutor professionali spazia in tantissimi ambiti e livelli di approfondimento, con studenti di base ed avanzati, ma l'eventuale mancanza di conoscenza trasparirà immediatamente nella tua sicurezza e proposta.
  • passione. Questo vale un po’ per tutti i mestieri (e sì, anche gli hobby). Se non hai passione in quello che fai, lo stesso verrà immediatamente percepito dal tuo interlocutore. La mancanza di passione ti porterà anche ad arrenderti alla prima difficoltà o critica.
  • ottime referenze o valutazioni. Perché scegliere te in mezzo a molti altri? Nel momento in cui le tue affermazioni non saranno sufficienti per convincere immediatamente il tuo futuro cliente, le precedenti valutazioni da parte di chi ha già lavorato con te potrebbero fare la differenza.

Come si sviluppano le doti richieste?

Come per ogni occupazione, lo studio teorico può aiutare solo fino ad un certo punto. Prima o poi però dovrà essere la pratica a sostituire e completare la teoria. Un buon sistema per fare pratica, sviluppare e rifinire le competenze richieste può quindi essere quello di iniziare l'attività di tutor professionale come freelance.

Proponendosi in questo modo sul mercato, si avrà la possibilità di testare le proprie competenze e conoscenze, senza alcun costo ma anzi iniziando a raccogliere i frutti delle proprie fatiche.

I motivi per diventare un tutor freelance

Molte sono le ragioni per cui conviene avviare la propria attività di tutor professionale come freelance. In particolare:

  • Costo di ingresso nullo. Non è necessario spendere soldi in sponsorizzazioni, pubblicità e ricerca del cliente. Appoggiandosi a piattaforme dedicate è semplice ed immediato trovare una richiesta per quanto proponiamo.
  • Lauree e master non sono necessari. Internet e le sue opportunità online hanno reso meno fondamentali diplomi e lauree. Le piattaforme di tutoring sono sistemi democratici, in cui competenze e feedback da parte dei clienti sono le cose davvero importanti.
  • Nessuna gestione diretta del cliente e della fatturazione. Le tue competenze non sono quelle di un amministrativo ne di un ragioniere, ecco perché non dovresti sprecare il tuo tempo gestendo aspetti che non ti competono. Le piattaforme di tutoraggio online fanno tutto questo lavoro per te, permettendoti di concentrarti sulle tue competenze.
  • Referenze e feedback. La differenza tra un professionista e chi si improvvisa è immediatamente riconoscibile dalle valutazioni e feedback che il primo può esporre mentre il secondo può solo millantare. Iniziare a dare lezioni online può essere un buon modo per raccogliere feedback e valutazioni che confermino la nostra competenza ed esperienza.

Internet ha democratizzato il processo di insegnamento e tutoraggio, aprendo questo interessante mondo a chiunque sia abbastanza interessato e determinato a farvene parte. Uno dei sistemi per entrare con successo in questo settore è quello di iniziare come tutor freelance, una soluzione che può dare davvero molte soddisfazioni, non solo dal punto di vista economico...