Attualità
Fino al 29 gennaio

San Martino d'oro e Premio Madonna delle Lacrime, chi saranno i benemeriti del 2023?

Cittadini, enti e associazioni possono inviare candidature segnalando i nominativi di coloro che ritengono meritevoli di ricevere i più alti riconoscimenti trevigliesi

San Martino d'oro e Premio Madonna delle Lacrime, chi saranno i benemeriti del 2023?
Attualità Treviglio città, 09 Gennaio 2023 ore 12:34

Chi saranno i benemeriti trevigliesi del 2023? Per scoprirlo bisognerà aspettare la celebrazione che ricorre, come ogni anno, il 28 febbraio in occasione dei festeggiamenti della Madonna delle Lacrime, ma le selezioni sono già aperte.

Benemerenze 2023: via alle segnalazioni

C'è tempo fino al 29 gennaio 2023 per presentare la propria segnalazione. Cittadini, enti e associazioni possono infatti inviare candidature segnalando i nominativi di coloro che ritengono meritevoli di ricevere i più alti riconoscimenti trevigliesi: il Premio San Martino d'oro e il Premio Madonna delle Lacrime. Se non vi ricordate ecco a chi sono andati i premi dello scorso anno, in cui ricorreva anche il Cinquecentesimo anniversario del miracolo.

La segnalazione può essere inviata in carta semplice all'Ufficio protocollo o via pec (comune.treviglio@legalmail.it) all'attenzione della Segreteria del sindaco indicando nell'oggetto "Segnalazione per Premio Madonna delle Lacrime" o "Segnalazione per Premio San Martino d'oro". Ogni segnalazione dovrà contenere anche un numero di telefono e una fotografia della persona candidata. Le segnalazioni verranno poi prese in esame dalla Commissione che sceglierà i benemeriti del 2023.

Il premio Madonna delle Lacrime

Il premio Madonna delle Lacrime nasce nel 1989, grazie alle disposizioni dei coniugi Tebaldo Nascimbene e Carolina Caldara che vincolarono in un istituto di credito 50 milioni delle vecchie lire affinché l’Amministrazione comunale potesse devolverne annualmente una quota ai cittadini attivi nel sociale e meritevoli nello studio. E’ assegnato normalmente a trevigliesi "che si siano distinti per opere di solidarietà, altruismo e dedizione alla comunità".

Il San Martino d'oro

“Il “San Martino d’Oro” è, secondo il regolamento comunale vigente dal 2012, conferito a persone, trevigliesi di nascita, di residenza o di “adozione” e così pure a Enti, Associazioni trevigliesi, che si sono resi utili e particolarmente distinti nei diversi settori della realtà cittadina: scienze, lettere, arti, lavoro, commercio, industria, scuola, sport, tempo libero, culturali, religiose, filantropiche. Possono essere riconosciuti anche atti di coraggio o di abnegazione civica, che abbiano reso più grande il prestigio di Treviglio, evidenziando virtù personali che siano di esempio per il vivere civile. L’attività può essere svolta in Treviglio o anche oltre il contesto locale, se di risonanza nazionale o comunque particolarmente prestigiosa”.

Seguici sui nostri canali