Attualità
Dal 25 al 27 novembre

"Qui cresce il futuro", al Pirellone il secondo forum regionale

Il tema scelto per questo Forum si pone come una sfida alla capacità di governare una transizione che sia equa ai modelli di crescita più sostenibile.

"Qui cresce il futuro", al Pirellone il secondo forum regionale
Attualità Treviglio città, 16 Novembre 2021 ore 17:31

Si svolgerà dal 25 al 27 novembre a Palazzo Lombardia "Qui cresce il futuro", il secondo forum regionale per lo sviluppo sostenibile, promosso dalla Regione stessa.

Strategie per uno sviluppo sostenibile

"Si tratta di un'occasione che abbiamo voluto per rafforzare il dialogo tra istituzioni, attori della società civile e sistema economico - spiega l'assessore all’Ambiente e Clima Raffaele Cattaneo - E per dare visibilità alle migliori iniziative in tema di sostenibilità, diffondendo altrettanto conoscenza e consapevolezza tra i cittadini. Nei tre giorni in particolare si discuterà di sostenibilità nelle filiere produttive e del ruolo dei territori, a partire dai progetti che incarnano i principi della sostenibilità in Lombardia. Con un'attenzione particolare ai giovani, che saranno i protagonisti della prima giornata del Forum”.

Regione Lombardia ha, infatti, posto la sostenibilità come uno dei pilastri del suo Programma regionale dello sviluppo, approvando inoltre lo scorso giugno, la ”Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile”.

"L'impegno di Regione - continua l’assessore - è molto concreto. Abbiamo messo a disposizione del territorio lombardo 3,5 miliardi di euro a favore di mobilità sostenibile, riqualificazione energetica degli edifici e connessioni ecologiche. Abbiamo attivato l'Osservatorio per l'economia circolare e la transizione energetica, nonché sottoscritto il "Protocollo lombardo per lo sviluppo sostenibile" che ha aggregato 85 soggetti rappresentativi che si sono impegnati nell'attuazione di oltre 230 azioni tangibili”.

Governare la transizione

Il tema scelto per questo Forum si pone come una sfida alla capacità di governare una transizione che sia equa ai modelli di crescita più sostenibile, sfruttando a pieno le prospettive dal Green deal promosso dalla Commissione europea. Regione Lombardia dunque vuole proporre un momento di riflessione sulla visione dello sviluppo e sul ruolo che le Istituzioni devono e possono svolgere.

"Nel panorama istituzionale, nazionale ed europeo, le Regioni rivestono un ruolo fondamentale nel definire le strategie ed attuare le misure, che sono ancora più necessarie per affrontare criticità e sfide riconosciute ormai a livello globale - prosegue Cattaneo - Perché sono tutti temi che richiedono la concretizzazione in misure d'intervento che coinvolgano Enti locali, operatori e cittadini. Con una capacità di dialogo col territorio e d'interpretazione di bisogni e potenzialità. La Lombardia intende continuare a essere la locomotiva dello sviluppo economico del nostro Paese. Ma questo avverrà se aiutiamo il nostro sistema economico, imprenditoriale, sociale a imboccare subito e con decisione la strada dello sviluppo sostenibile".

Forum in quattro sessioni

Nelle tre giornate che hanno come media partner Lifegate, ilSussidiario, FinanzaNow e il Corriere della Sera, si alterneranno incontri istituzionali, seminari, workshop e dibattiti aperti ai mondi delle imprese, delle università, della società civile e agli Enti territoriali. Nella convinzione che solo un vero e proprio "patto" sociale, basato su obiettivi condivisi e partecipati, potrà dare la spinta alla transizione. Il Forum, si articola in quattro sessioni, distribuite su tre giorni di lavori:

  • Costruire insieme la sostenibilità: imprese e lavoro - 25 novembre 2021
  • La governance territoriale per lo sviluppo sostenibile - 26 novembre 2021
  • Territori sostenibili: dove cresce la Lombardia del futuro - 26 novembre 2021
  • Humana dimora - Il modello lombardo di sostenibilità come crescita inclusiva del capitale umano, naturale ed economico - 27 novembre 2021.