Attualità

8 vantaggi per l’ambiente e per le tasche della pulizia a vapore

8 vantaggi per l’ambiente e per le tasche della pulizia a vapore
Attualità 07 Dicembre 2021 ore 10:42

Chi ha a cuore la salvaguardia dell’ambiente e il rispetto per la natura circostante, applica nel proprio quotidiano delle scelte di vita che si avvicinino il più possibile all’idea di innovazione green. Modi di vivere che abbracciano tutti i campi, sia all’esterno che, soprattutto, nelle proprie case.

E uno dei bisogni primari di un’abitazione è la cura degli ambienti in cui si vive, dunque tutto ciò che riguarda la pulizia della casa. Esistono in commercio molti tipi di elettrodomestici e molti modi per fare le pulizie in casa in maniera agile, ecologica ed efficace, ma quello del quale ci si occuperà in questo articolo è la pulizia a vapore.

Il pulitore a vapore è diventato protagonista negli appartamenti degli italiani poiché consente di igienizzare ogni angolo della casa servendosi solo della potenza e della pressione dell’acqua e dell’alta temperatura, un’alternativa pratica e veloce ai tradizionali metodi di pulizia.

Perché scegliere la pulizia a vapore: i vantaggi

L’innovazione di questo metodo di pulizia sta nel non dover più aggiungere detersivi e detergenti vari per smacchiare con facilità anche le macchie più resistenti, utilizzando solo la potenza del getto di vapore. A giovarne, dunque, saranno anche il portafoglio e l’ambiente.

Ma prima di acquistare un pulitore a vapore, è importante informarsi su quali siano i reali vantaggi e benefici della pulizia a vapore, in modo da individuare il miglior vaporetto che soddisfi ogni esigenza della casa. Tra l’altro, è necessario che il vaporetto scelto non sia troppo economico, poiché potrebbe risultare scadente: bastai già pensare che moltissime imprese di pulizie hanno scelto di utilizzare i pulitori a vapore professionali

Il principale pregio di pulire col vapore è quello di disinfettare e sterilizzare in maniera agevole tutte le superfici, interessando anche le zone più difficili da raggiungere, come fessure, fughe di pavimenti e piastrelle e impenetrabili intercapedini. Si tratta di un vapore secco al 94%, dunque una piccola parte residua di acqua si poserà sulle superfici trattate e andrà rimossa con un panno. Se il vaporetto non viene utilizzato correttamente, pertanto, potrebbe lasciare tracce di umidità, il primo aspetto responsabile della proliferazione di muffe e batteri.

  • Igienizzare in profondità

È scientificamente testata l’efficacia del vapore naturale (superiore ai 120°C) che produce l’acqua ad alta temperatura, in grado di eliminare fino al 99,99% di batteri, funghi, muffe, microbi, acari e incrostazioni da ogni superficie lavabile della casa. L’elevato e profondo potere igienizzante, disinfettante, sgrassante e deodorante del vaporetto è il suo principale vantaggio.

La potenza del getto di vapore e l’elevata temperatura, pertanto, non lasciano scampo a questi dannosi parassiti, sterilizzando e disinfettando in maniera migliore (si consiglia di aggiungere del bicarbonato nel serbatoio dell’acqua) e duratura tutte le superfici della casa trattate con il vapore. Inoltre, il vapore uccide e sterilizza la casa anche dai parassiti degli animali.

  • Eliminare acari e allergeni

La casa e le superfici sono abitate da polvere, acari, muffe e (per chi ne possiede) peli di animali, i responsabili dell’inquinamento della qualità dell’aria in casa, ed è la pulizia a vapore il metodo più efficace per eliminare questi allergeni.

Proprio per questo i pulitori a vapore vengono acquistati soprattutto dai soggetti con sintomi allergici (a polvere, polline, muffa, peli animali), asmatici o da chi ha un sistema immunitario debole, poiché hanno bisogno di purificare l’aria in casa e renderla più sana, ma anche dalle famiglie con bambini piccoli o durante le gravidanze, per scongiurare problemi di salute e respiratori.

  • Pulire ogni superficie

Non ci sono limiti alla pulizia a vapore, ogni tipo di superficie e ogni angolo remoto della casa possono essere igienizzati e puliti in maniera efficace, purché prima ne venga aspirata via la polvere.

  • Eliminare grasso e unto

Le superfici più fastidiose e ostinate da pulire sono quelle intaccate da grasso e unto, come i filtri della cappa della cucina, il barbecue, ma anche quelle delle cucine dei ristoranti, dei pavimenti o delle parti delle automobili. Serve molta fatica, tanto “olio di gomito” e disincrostanti per trattare queste incrostazioni difficili, e solo la pulizia a vapore viene in aiuto efficacemente per risparmiare tempo e denaro speso in detersivi specifici.

  • Eliminare i cattivi odori

Se la casa è igienizzata a regola d’arte, ne consegue un miglioramento dell’ambiente anche in termini di freschezza e profumi piacevoli. Un altro grande vantaggio della pulizia a vapore è, infatti, quello di eliminare i cattivi odori tipici di un appartamento, come il fumo, l’odore delle pietanze preparate, soprattutto della frittura, gli odori provenienti dagli scarichi dei lavandini e della doccia. Ad impregnarsene maggiormente sono gli elementi di arredo sui quali, poi, ci si rilassa e se ne sta a contatto, come materassi, divani e tappeti, ma ogni oggetto della casa assorbe questi cattivi odori.

  • Risparmiare denaro

Rinunciando alla necessità di acquistare prodotti e accessori per pulire la casa (detergenti, detersivi, smacchiatori, moci, secchi, spugne, panni e stracci vari), si guadagna - oltre che in tempo da dedicare alle pulizie - anche in termini di risparmio economico nel portafoglio ed energetico in bolletta: viene ridotto, infatti, il consumo di acqua e di elettricità necessario per riscaldare l’acqua del vaporizzatore.

Inoltre, i modelli di pulitori a vapore di ultima generazione sono dotati di un filtro anti-calcare, caratteristica che permette di utilizzare l’acqua del rubinetto per riempire il serbatoio e risparmiare anche nell’acquisto frequente dell’acqua distillata.

  • Rispettare l’ambiente

Ridurre lo spreco di acqua e l’impiego di prodotti chimici per le pulizie implica prestare attenzione alla salute del pianeta. Con il vapore viene garantita una pulizia ecologica che non nuoce e non contribuisce all’inquinamento ambientale.

Va, inoltre, considerato il fatto che usare detergenti chimici per le pulizie del pavimento può causare danni anche alla salute dei bambini piccoli che gattonano per casa o favorire il manifestarsi di allergie cutanee agli animali domestici o ai soggetti più predisposti.

  • Praticità, velocità e comodità

Fare le pulizie straordinarie utilizzando il vaporetto sarà facile, comodo e non faticoso come per le pulizie quotidiane. Niente più stress e sacrifici, rimuovere lo sporco e la polvere da pavimenti, tappeti, tende, divani, sedie e materassi, vetri e specchi, lampadari, sanitari e box doccia, termosifoni, piani cottura, piastrelle e forni, sarà molto più semplice, rapido e piacevole rispetto ai classici modi di fare le pulizie.