Attualità
Treviglio

Polizia stradale, Fabio Barzocchini va in pensione: il nuovo comandante è Paolo Tosi

Originario di Roma, vive da anni a Cassano d'Adda e dal 2007 guidava il distaccamento di Treviglio.

Polizia stradale, Fabio Barzocchini va in pensione: il nuovo comandante è Paolo Tosi
Attualità Treviglio città, 02 Agosto 2022 ore 18:03

Nel giorno del sessantesimo compleanno arriva anche la meritata pensione. Fabio Barzocchini, per 15 anni comandante della Polizia stradale di Treviglio passa il testimone a Paolo Tosi dopo 41 anni di onorata carriera in divisa.

Polizia stradale

La simbolica cerimonia del passaggio di consegne si è tenuta sabato scorso nel centro civico di Treviglio, alla presenza del sindaco Juri Imeri e del suo collega di Cassano Fabio Colombo. Nella cittadina al confine con Treviglio, infatti, Barzocchini risiede ormai da tanti anni assieme alla moglie Pinuccia Bergamaschi, impiegata nella biblioteca locale.
Nato a Roma nel 1962, l’ormai ex comandante della Stradale di Treviglio entra in Polizia giovanissimo nel 1981. Dopo i primi anni nei reparti operativi di Bergamo e di Seriate, nel 1989 approdò come agente scelto a Treviglio, dove raggiunse il grado di vicecomandante. Poi, nel 2007, prese il posto di comandante del collega Giancarlo Bravi. Nel suo curriculum figura anche l’Onorificenza di Cavaliere della Repubblica assegnatagli nel maggio del 2018 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e ricevuta dalle mani dell’allora prefetto di Milano Luciana Lamorgese.

Ispirato a Falcone

Numerosi i personaggi politici locali e militari presenti nel salone della biblioteca di Treviglio. «Continuerò ad essere un poliziotto - ha detto il neo pensionato, che si ispira al giudice Giovanni Falcone come esempio supremo e faro illuminante del suo percorso professionale - Ognuno di noi deve essere giudicato per ciò che ha fatto, contano le azioni non le parole. Se dovessimo dar credito ai discorsi saremmo tutti bravi e irreprensibili. Un concetto quello del giudice Falcone - ha concluso Barzocchini - che ho sempre messo in pratica seguendo così i suoi insegnamenti. Sono parole convincenti che danno un senso di ciò che deve essere un uomo dello Stato». Paolo Tosi, che sinora svolgeva il ruolo di vice e che conosce Barzocchini da oltre trent’anni, ha poi proceduto con la consegna della sciabola a nome di tutti i colleghi del distaccamento di Treviglio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter