Attualità
Treviglio

Piazza Setti: vandali in aula. Corso con i genitori per parlare di responsabilità

Quattro ragazzini hanno seguito un percorso "di sensibilizzazione e di consapevolezza" insieme ai rispettivi genitori e alla Polizia locale.

Piazza Setti: vandali in aula. Corso con i genitori per parlare di responsabilità
Attualità Treviglio città, 17 Novembre 2021 ore 16:52

Talvolta le storie più tristi finiscono bene, e indicano una strada. Come quella dei quattro ragazzini  tra i 14 e i 15 anni che dopo essere stati pizzicati a vandalizzare il parcheggio interrato di piazza Setti, a Treviglio, da qualche settimana stanno seguendo un percorso "di sensibilizzazione e di consapevolezza" insieme ai rispettivi genitori e alla Polizia locale.

Pizzicati dalle telecamere

A raccontare lo sviluppo delle indagini sugli atti vandalici avvenuti in una sera dello scorso agosto è stato lo stesso Comune.  Le telecamere di videosorveglianza di piazza Setti avevano filmato 4 ragazzini che,  intorno alle 19, avevano svuotato l’estintore del parcheggio pubblico, e creato altri danni ingenti.  Durante i vari controlli della Polizia locale di Treviglio, gli agenti si erano accorti dell’accaduto e, in collaborazione con la Società di Trasformazione Urbana “Treviglio Futura, hanno visionato fin da subito i video per risalire ai responsabili.

Sanzionati, e richiesto un risarcimento. Ma non solo...

Dopo una serie di indagini gli agenti sono riusciti a risalire ad uno dei quattro responsabili che ha rivelato i nomi degli altri “complici” e sono stati chiamati i genitori. I ragazzi hanno ammesso le proprie colpe e chiesto scusa. Ai responsabili è stata comminata una sanzione per atti vandalici ed è stato richiesto, da parte di Treviglio Futura, un risarcimento. Le famiglie hanno provveduto a pagare quanto dovuto e si sono complimentate per l’operatività del Comando.

Un percorso di riflessione

"Genitori e agenti hanno intrapreso un percorso condiviso mirato a far comprendere ai ragazzi le conseguenze delle proprie azioni. Un messaggio chiaro per formare i ragazzi e fargli capire che negli spazi pubblici è possibile divertirsi senza però arrecare danni. Il comandante della Polizia locale Giovanni Vinciguerra e l’amministratore unico di Treviglio Futura Alvise Biffi hanno sottolineato che l’intervento degli agenti aveva soprattutto uno scopo di sensibilizzazione e di consapevolezza"  si legge in una nota del Comune.

Vandalismo a Treviglio

Il tema del vandalismo a Treviglio, oltre a quello ben più grave della violenza diffusa che si sperimenta in diverse compagnie di giovanissimi che frequentano la città era emerso in modo netto anche nelle scorse settimane dal dibattito pubblico cittadino, a seguito di alcuni gravi episodi di cronaca. L'ultimo, coincidenza, era molto simile a quello dello scorso agosto: dei ragazzini avevano svuotato un estintore in dotazione ad un bus. Il Giornale di Treviglio ne ha parlato con il commissario di Treviglio Marco Cadeddu, in una lunga intervista pubblicata sul numero in edicola di cui QUI trovate un'anticipazione.