A Bergamo dal 2011

Patrizia Graziani lascia l'Ufficio scolastico territoriale e va in pensione

Lo ha fatto raggiungendo via sms i dirigenti delle scuole bergamasche.

Patrizia Graziani lascia l'Ufficio scolastico territoriale e va in pensione
Attualità Treviglio città, 10 Agosto 2021 ore 09:44

Con poche righe mandate via sms ai dirigenti scolastici e la signorilità che sempre la contraddistingue Patrizia Graziani, dirigente dell'Ufficio scolastico territoriale, ha annunciato che al termine del 2021 lascerà la guida dell'ambito bergamasco.

Patrizia Graziani va in pensione

Ecco le parole della dirigente, molto apprezzata in provincia per la sua dedizione:

"Gentilissimi, prima che altri canali mi precedano, desidero comunicarvi che ho inoltrato domanda di cessazione anticipata del mio rapporto di lavoro: al termine del 2021 andrò in pensione. Avremo certamente tempo e modo per incontrarci a breve e condividere questi undici anni di lavoro per la scuola bergamasca. Per il momento lo sguardo e l'energia sono rivolte alla riapertura dell'anno scolastico secondo la migliore organizzazione possibile. Un caro saluto e, per quanto sia possibile, buone vacanze".

A Bergamo dal 2011

Nata il 14 luglio 1958 Graziani si laura in Lettere Moderne all'Università degli studi di Verona nel 1983 quando già lavorava come insegnante. Dal 1996 al 2011 il primo incarico come dirigente scolastica e a seguire dal 18 aprile 2011 l'incarico come Dirigente Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia per l'ambito territoriale di Bergamo. Ruolo che ricoprirà dal 2013 in reggenza anche per l'ambito territoriale di Mantova.