Attualità
Treviglio

Occupazione suolo pubblico, regole prorogate fino al 31 dicembre

Invariate le norme adottate già dal 2020 per sostenere gli esercenti locali.

Occupazione suolo pubblico, regole prorogate fino al 31 dicembre
Attualità Treviglio città, 04 Novembre 2021 ore 12:52

E' di oggi, 4 novembre 2021, la delibera della Giunta Comunale che dispone la proroga fino al 31 dicembre 2021 delle disposizione sulle occupazioni “straordinarie” di aree pubbliche. Disposizioni redatte dall’Amministrazione comunale dopo un confronto con le Associazioni di categoria, il DUC e gli Uffici.

"È un’ulteriore azione di sostegno al commercio cittadino, che si integra ai bandi dei mesi scorsi e al ricco programma di eventi invernali che stiamo definendo con il Distretto del Commercio - ha commentato il sindaco Juri Imeri - Dopo le difficoltà della pandemia, la ripresa passa anche da qui".

Occupazione suolo pubblico, ecco le regole

Innanzitutto non esiste più il vincolo dei 150 metri dalla propria sede: ciascuna attività commerciale impossibilità a farlo in prossimità del proprio esercizio può presentare domanda per altre aree di proprietà comunale. È possibile poi utilizzare fino a due stalli per la sosta di auto per ogni attività, con la previa presentazione del progetto apposito con procedura semplificata, e anche chiudere di utilizzare aree verdi di proprietà comunale (escludendo quelle del parco della Biblioteca).

Sarà ancora possibile l’occupazione di 1,5 metri per tutte le attività commerciale di fronte al proprio esercizio e sono confermate le concessioni temporanee già in essere che potranno essere estese fino al 50% previa richiesta semplificata. Per utilizzare aree già concesse nel 2020 basterà invece la comunicazione via pec al Suap. Gli uffici accoglieranno comunque progetti per aree di nuova occupazione disponendo
una procedura di definizione telematica e semplificata senza alcun costo per le pratiche di nuova autorizzazione e di ampliamento.