Attualità
Fara Gera d'Adda

No al cibo sintetico: l'Amministrazione comunale accoglie la richiesta di Coldiretti e si schiera per il cibo naturale

L'Amministrazione comunale di Fara Gera d'Adda ha accolto la richiesta di Coldiretti esprimendosi all'unanimità contro il cibo sintetico.

No al cibo sintetico: l'Amministrazione comunale accoglie la richiesta di Coldiretti e si schiera per il cibo naturale
Attualità Gera d'Adda, 18 Dicembre 2022 ore 12:52

No al cibo sintetico: l'Amministrazione comunale di Fara Gera d'Adda approva all'unanimità la richiesta di Coldiretti e si schiera con il cibo "naturale".

La votazione in Consiglio

L’Amministrazione comunale di Fara Gera d'Adda accoglie la richiesta di Coldiretti e si esprime a sostegno della carne animale. La questione è stata affrontata rapidamente durante l’ultima seduta consigliare, quando il sindaco Raffaele Assanelli ha letto ai presenti la nota consegnata al protocollo dell’ente dalla Coldiretti, che sta cercando in queste settimane il sostegno delle Amministrazioni comunali contro il cibo sintetico, il quale potrebbe – secondo la stessa Coldiretti – arrivare in futuro a mettere a rischio la filiera del Made in Italy.

Nessuna indicazione di voto

Un tema piuttosto delicato e di non facile interpretazione, in merito al quale lo stesso Assanelli ha mantenuto una certa ambiguità, dando ai propri consiglieri libertà di votare secondo coscienza, senza dare alcuna indicazione. "Rimando alla sensibilità di ciascuno di voi se aderire o meno alla campagna di Coldiretti – ha esordito il primo cittadino – Se devo dire la mia, non so se questa tesi sia da sposare in toto, forse perché la ricerca può arrivare a produrre derrate alimentari che possano fare a meno di mattatoi e allevamenti intensivi, ma rimane al riguardo un grosso punto di domanda. Personalmente mi schiero per il cibo naturale, ma senza dare indicazione di voto a voi consiglieri" ha dichiarato il primo cittadino, prima di votare a favore dell’ordine del giorno richiesto da Coldiretti. Voto poi condiviso dall’intero Consiglio, che si è quindi espresso a favore del cibo naturale "contro" quello sintetico.

Seguici sui nostri canali