Attualità
Pieranica

Lunedì apre la nuova primaria di Pieranica

Presente al taglio del nastro il sindaco Valter Raimondi, che ha fissato l'inaugurazione ufficiale per la prossima primavera

Lunedì apre la nuova primaria di Pieranica
Attualità Cremasco, 09 Gennaio 2022 ore 08:00

La nuova primaria di Pieranica è finalmente operativa. Da lunedì 10 gennaio, gli alunni della scuola elementare saranno accolti nel plesso scolastico di via don Dominoni.

Apre la nuova primaria

Un regalo di Natale che arriva proprio al termine delle festività, a coronamento di un progetto che il paese aspetta da anni.
A poco più di due anni e mezzo dalla posa della prima pietra, i bambini e le bambine che frequentavano l’edificio scolastico di via Marconi, torneranno fra i banchi in una scuola completamente nuova, più grande, provvista di nuovi spazi didattici e di ultima generazione sotto il profilo impiantistico e strutturale, in quanto antisismica.

La nuova scuola

Al pian terreno, gli alunni troveranno l’aula magna, la mensa, la palestra e la sala insegnanti, mentre al primo piano sono situate sei aule per la didattica e una sala polifunzionale. Sono inoltre presenti il riscaldamento a pavimento alimentato da pompe di calore e impianti di ventilazione meccanica controllata e di deumidificazione, funzionanti grazie all’impianto fotovoltaico posizionato sul tetto.

L'inaugurazione ufficiale in primavera

Grande soddisfazione da parte del sindaco Valter Raimondi, che durante il mandato amministrativo precedente ha avviato l’iter per la costruzione della nuova primaria e sarà presente al taglio del nastro previsto per lunedì mattina. Purtroppo però, per via dell’emergenza sanitaria, l’inaugurazione ufficiale è rimandata alla prossima primavera.

"Le scelte che fa un amministratore devono essere fatte in base alla situazione oggettiva in cui si trova - ha commentato Raimondi - Il nostro sogno e dovere erano portare a termine questa opera, evitando di buttare soldi pubblici e quindi di ogni pieranichese. Il comfort della scuola è ottimo e l’estetica dell’edificio è funzionale e adeguata agli standard delle nuove didattiche. Questo sono sicuro che porterà un importante beneficio agli alunni e agli insegnanti".