Torre

La ripartenza del Motoclub San Rocco di Torre Pallavicina

L’evento "Due ruote a ferragosto"  ha visto molte moto classiche d' epoca in esposizione per  tutta la giornata del 15 agosto presso Palazzo Barbò.

La ripartenza del Motoclub San Rocco di Torre Pallavicina
Attualità Bassa orientale, 18 Agosto 2021 ore 08:43

L’evento "Due ruote a ferragosto"  ha visto molte moto classiche d' epoca in esposizione per  tutta la giornata del 15 agosto presso Palazzo Barbò, a Torre Pallavicina.

Due ruote a ferragosto

Una ripartenza a lungo attesa, per il Motoclub San Rocco di Torre Pallavicina. O per dirlo in termini motociclistici,  la seconda marcia ormai è inserita.  "Due ruote a ferragosto"  che ha visto molte moto classiche e moto d' epoca in esposizione per  tutta la giornata del 15 agosto a Palazzo Barbò. I cittadini e i curiosi di passaggio hanno così potuto godere di vecchie glorie e nuove leve  unite dalla voglia di stare in compagnia.

Il motogiro

Oltre all'esposizione la manifestazione ha visto svolgersi un motogiro nella bassa bergamasca/ cremasca con una piccola sosta presso "Il parco delle libellule" a Cumignano. Lo scopo del Motoclub, nato  suo malgrado proprio nel marzo 2020 poco prima dello scoppio della  pandemia di coronavirus, è quello di tenere viva la passione per la motocicletta e, nel contempo, fare riscoprire le bellezze architettoniche naturalistiche e anche culinarie della bassa bergamasca e,  visto la posizione strategica di Torre Pallavicina,  anche delle provincie limitrofe di Cremona e Brescia.

Gli organizzatori

“Il direttivo, partendo dal Presidente Luigi Belloli ringrazia quanti hanno dato il loro  sostegno per la realizzazione della festa.- hanno detto i vertici del Motoclub San Rocco - inoltre un doveroso ringraziamento va  al Conte Oreste Rivetti Barbò per l’ ospitalità a palazzo, sempre molto apprezzato dai nostri centauri  per le bellezze architettoniche e lo stupendo parco che vi è al suo interno. Il futuro è pieno di ottime prospettive: presupposti per una festa di San Rocco in grande stile? Ci sono tutti”.