Attualità
Mozzanica

La Dea bendata bacia un operaio con 500mila euro al Gratta e Vinci

Il tagliando "Numerissimi" da 5 euro è stato acquistato dal fortunato vincitore sabato nella Tabaccheria Alimentari Parolari di via Ceresoli 1, in pieno centro al paese.

La Dea bendata bacia un operaio con 500mila euro al Gratta e Vinci
Attualità Gera d'Adda, 05 Aprile 2023 ore 11:54

Due numeri, 22 e 73, sono valsi la vincita record da 500mila euro con un Gratta e Vinci "Numerissimi" da 5 euro: la Dea bendata ha baciato un operaio di Mozzanica che sabato ha grattato il tagliando vincente acquistato alla Tabaccheria Alimentari Parolari di via Ceresoli 1, in centro al paese. Le titolari: "Siamo molto felici per lui, speriamo gli siano utili".

La Dea bendata bacia un operaio di Mozzanica

Dea bendata
La Tabaccheria Alimentari Parolari in via Ceresoli 1

Un Gratta e Vinci "Numerissimi" da 5 euro, acquistato sabato 1 aprile alla Tabaccheria Alimentari Parolari in pieno centro a Mozzanica, ha fruttato una vincita record per la ricevitoria del paese: ben 500mila euro con la combinazione di numeri 22 e 73. A grattarlo è stato un operaio, residente in paese, sul cui nome le titolari della ricevitoria - le sorelle Lucia e Alice Parolari -, naturalmente, mantengono il massimo riserbo.

Il tagliando è stato acquistato sabato, ma della vincita siamo venute a conoscenza solo lunedì 3 aprile. Il fortunato è tornato in tabaccheria per verificare quello che aveva vinto - raccontano le titolari - E, sì. La vincita è stata di 500mila euro, la più alta che mai abbiamo registrato con i giochi, Lotto, Superenalotto e Gratta e Vinci. Quando l'operaio ha avuto la conferma della cifra ci ha abbracciate, era felicissimo. Ora per incassare la vincita dovrà rivolgersi alla banca. Non è un giocatore "incallito", è un ragazzo semplice, un cliente che ogni tanto arriva per una ricarica della PostePay da poche decine di euro e, a volte, acquista un tagliando. Così ha fatto anche sabato. Ha chiesto un Gratta e Vinci da 5 euro, senza nemmeno specificare quale gioco volesse. Gli abbiamo dato un tagliando dei "Numerissimi" ed era proprio il tagliando vincente. Siamo felici per lui, speriamo che questi soldi gli siano utili, magari per estinguere un mutuo. E speriamo che si ricordi di noi...

Alcuni giorni fa vinti 32.158 euro al Superenalotto

Se la vincita da 500mila euro al Gratta e Vinci è l'argomento della settimana a Mozzanica e in tanti si chiedono al bar o in piazza chi sia il fortunato baciato dalla Dea bendata, alla Tabaccheria Parolari il 23 marzo scorso qualcuno ha sorriso anche per una vincita al Superenalotto da 32.158 euro. La combinazione vincente è stata un "4 + Superstar", centrato con una schedina da 6 euro giocata alla ricevitoria. Questa la sestina: 6, 8, 41, 42, 66, 88 con numero jolly 79 e Superstar 11.

Le vincite al Superenalotto di questa entità capitano, non spesso, ma capitano. Quando è stata fatta io e mia sorella ci eravamo dette: "Ora manca una vincita grossa con i Gratta e Vinci". Ed è arrivata - hanno proseguito Lucia e Alice Parolari -. Siamo contente anche perché spesso la gente è portata a pensare che le grosse vincite in questi giochi capitino solo altrove, a Roma o a Napoli ad esempio, dove si gioca anche di più. Invece è arrivata anche qui da noi, a Mozzanica. E la notizia, da lunedì, sta circolando in diversi paesi. Chissà ora quanto tempo passerà per avere un'altra vincita simile?

Le titolari della Tabaccheria Alimentari Parolari hanno voluto segnalare la vincita record con una scritta sulla vetrina del negozio.

Tanti la leggono ma non le danno peso - hanno concluso - pensando si tratti di una vincita da 500 euro. E invece, poi, quando ci chiedono glielo confermiamo. La vincita è proprio di 500mila euro!

Seguici sui nostri canali