Attualità
Treviglio

La Caritas e A.Ri.Bi donano dieci biciclette alle persone bisognose

Lo scopo del progetto, partito a febbraio, è quello di favorire, tramite una mobilità più semplice, l'integrazione sociale.

La Caritas e A.Ri.Bi donano dieci biciclette alle persone bisognose
Attualità Treviglio città, 03 Dicembre 2022 ore 14:24

Una bicicletta in dono alle persone bisognose. Sabato scorso, Caritas Treviglio e A.Ri.Bi. hanno consegnato, nell’ambito del progetto "Tutti in bicicletta", 10 biciclette a donne e minori abitanti sul territorio trevigliese. Lo scopo del progetto, partito a febbraio, è quello di donare delle biciclette usate e opportunamente revisionate a chi si trova in stato di difficoltà in modo da favorire, tramite una mobilità più semplice, l'integrazione sociale.

Nuova vita per le biciclette

Inoltre, il progetto mira a sensibilizzare alla sicurezza stradale, all’attenzione all’ambiente e alla salute, favorendo quindi la mobilità sostenibile, e alla promozione dell’economia circolare, rimettendo "a nuovo" biciclette inutilizzate.
Da febbraio a oggi sono state raccolte e rimesse a nuovo una ventina di biciclette, ricevute in dono da persone di tutta la provincia di Bergamo.

Consegnate ai bisognosi

Oltre alle 10 consegnate sabato, la Caritas ha provveduto a darne altre quattro nei mesi precedenti a persone in stato di necessità, perlopiù adulti, così da renderle indipendenti nei loro spostamenti. La Caritas prevede anche di tenere a disposizione alcune biciclette per poter quindi rispondere con prontezza alle future necessità.
Visto il pieno conseguimento degli obiettivi è stato deciso di proseguire il progetto.

"Di conseguenza - è l’appello dell’associazione A.Ri.Bi. - chi abbia a disposizione una bicicletta ancora in buono stato che non viene più utilizzata e intenda donarla per il progetto può rivolgersi inviare un’email a treinbici@gmail.com così da concordare le modalità di donazione. Le associazioni ringraziano tutti i donatori che con la loro generosità hanno reso possibile la realizzazione del progetto e i meccanici che le hanno supportate nel rimettere a nuovo le biciclette".

A.Ri.Bi.

L’A.Ri.Bi., Associazione per il Rilancio della Bicicletta, ha sede a Bergamo dove è nata nel 1981 per "studiare le soluzioni atte a sollecitare e favorire l’uso della bicicletta come strumento di svago, di locomozione alternativa urbana ed extraurbana e per promuovere la loro realizzazione".
Da allora, come testimonia ad esempio la Bicipolitana di Treviglio, dove c’è una sezione dell’associazione, molto è stato fatto, sia nelle abitudini dei singoli, che in molti casi si sono resi conto della necessità di cambiare stili di vita, sia nelle scelte politiche e amministrative.

Seguici sui nostri canali