Attualità
Soncino

In cattedra sale Carlo Cracco (e assaggia la radice amara): studenti entusiasti a Soncino

All'ente di formazione Inchiostro, a tenere lezione, per una mattina, è stato nientemeno che il temutissimo e amatissimo chef stellato.

In cattedra sale Carlo Cracco (e assaggia la radice amara): studenti entusiasti a Soncino
Attualità Cremasco, 26 Gennaio 2022 ore 15:44

Cosa succede quando in una scuola specializzata in ristorazione, preparazione pasti, servizio in sala e bar sale in cattedra uno dei più quotati chef italiani? Prevedibilmente, l'entusiasmo sale alle stelle. Ed è successo esattamente questo questa mattina, mercoledì 26 gennaio, all'ente di formazione "InChiostro" di Soncino. Dove a tenere lezione, per una mattina, è stato nientemeno che Carlo Cracco. Protagonista, ovviamente, è stata anche la radice amara, prodotto tipico del territorio.

Carlo Cracco Soncino (2)
Foto 1 di 5
Carlo Cracco Soncino (3)
Foto 2 di 5
Carlo Cracco Soncino (4)
Foto 3 di 5
Carlo Cracco Soncino (5)
Foto 4 di 5
Carlo Cracco Soncino (1)
Foto 5 di 5

La visita di Carlo Cracco a Soncino

Lo chef pluristellato, a partire dalle 11,  ha visitato l'ente formativo di via Galatino, lasciandosi intervistare dai ragazzi e rispondendo con grande disponibilità alle loro domande. Poi ha visitato le cucine, e gli studenti gli hanno presentato le produzioni degli studenti di Inchiostro, ovviamente più che felici di ospitare nella loro scuola il grande - e temutissimo - chef e personaggio televisivo.

"La sua visita è stata un importante momento di condivisione con i ragazzi dei corsi cucina, sala bar e agricolo. Ha anche visitato la cucina del percorso personalizzato per disabili mentre gli studenti preparavano il "tortino al caffè di Amilcare Ponchielli - spiega la scuola in una nota - Lo chef è arrivato per conoscere la realtà dell'ente di formazione, l'attenzione per i prodotti del territorio e la loro coltivazione, raccolta e trasformazione attraverso le mani attente degli allievi del corso agricolo e di cucina in piatti gustosi, particolari e nuovi, serviti con precisione e accoglienza dal corso sala e bar".

La radice amara di Soncino sott'olio

Particolare rilevanza è stata data alla radice amara di Soncino, un prodotto tipico locale che proprio grazie alla “Comunità Slow Food Inchiostro della radice amara di Soncino” è fulcro di un importante percorso di valorizzazione. La comunità è nata nell'ambito di un progetto partito alcuni anni fa in affiancamento al pluri-decennale impegno di Pro Loco e Amministrazione Comunale (soprattutto con la Sagra delle radici) e che oggi assume concretezza per promuovere la conoscenza, la coltivazione e il consumo della radice amara".

Gli studenti hanno presentato allo chef Cracco i prodotti che proprio Inchiostro produce e distribuisce, come la radice sott'olio e gli apprezzati torrone e panettone. Fautore di questo incontro il professor Alessio Gennari, coordinatore del triennio agricolo di Inchiostro e direttore dell'azienda agricola “Vistamare” che Cracco gestisce con la consorte.

"Lo chef ha sottolineato come la promozione di un prodotto tipico porti benefici all'intero territorio, diventando il volano di molti altri progetti che si occupano di promozione del territorio - continua la nota - Ha invitato i ragazzi a spendersi personalmente e direttamente affinché nelle coltivazioni e in cucina si affermi la cultura della qualità e non della quantità, valorizzando le diversità (tra le persone, le situazioni, i prodotti,…) e favorendone un equilibrio che diventa unico proprio grazie alle specificità coinvolte. Al termine dell'incontro Cracco ha autografato l'insegna del pastificio “Dituttaltrapasta” che Inchiostro aprirà a breve nel comune di Orzinuovi, nel quale lavoreranno e si formeranno alunni ed ex alunni dell'ente di formazione".

 

Seguici sui nostri canali