Attualità
Onorificenza

Impegno e dedizione, Stelle al merito del lavoro per 25 bergamaschi

Tra loro anche Natale Giovanni Sonaglio di Treviglio, Ivan Ferri di Caravaggio, Giuseppe Angoli di Torre Pallavicina e Pier Luigi Fedrici di Casirate.

Impegno e dedizione, Stelle al merito del lavoro per 25 bergamaschi
Attualità Treviglio città, 14 Dicembre 2021 ore 17:01

Sono 25 i bergamaschi che domani, 15 dicembre 2021, riceveranno il riconoscimento della Stella al merito del lavoro per il loro impegno e la loro dedizione. Tra loro anche Natale Giovanni Sonaglio di Treviglio, Ivan Ferri di Caravaggio, Giuseppe Angoli di Torre Pallavicina e Pier Luigi Fedrici di Casirate.  La cerimonia di premiazione si terrà domani alle 15 nell'Auditorium "Ermanno Olmi" della Provincia di Bergamo.

Maestri del lavoro

Perizia, laboriosità e buona condotta morale: sono queste le caratteristiche dei nuovi Maestri del lavoro bergamaschi che dopo aver ricevuto il conferimento della nomina dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, domani, potranno ricevere materialmente la Stella al merito del lavoro per gli anni 2020 e 2021.

Una buona notizia per il consolato provinciale dei Maestri del Lavoro di Bergamo, presieduto da Luigi Pedrini, che recentemente ha perso 23 dei suoi membri, molti nei mesi drammatici della prima ondata di Covid-19. Si conferma così la grande operosità della provincia bergamasca il cui consolato vanta una storia lunga 60 anni e oltre 900 nomine come Maestri del lavoro.

Di questo prestigioso elenco ora fanno parte anche Giuseppe Angoli di Torre Pallavicina, Romualdo Bellini di Viadanica, Giorgio Bianchi di Castelli Calepio, Antonio Cazzato di Pedrengo, Raffaele Colleoni di Mozzo, Luigi Cologni di Osio Sotto, Raffaello Cornolti di Sorisole, Pier Luigi Fedrici di Casirate, Giovanni Ferretti di Cenate Sotto, Ivan Ferri di Caravaggio, Luca Giovanelli di Nembro, Marco Gregis di Gorlago, Marco Maffei di Levate, Francesca Marzagalli di Osio Sopra, Nicola Pesenti di Almè, Mario Luigi Petrò di Dalmine, Antonella Santini di Bergamo, Sebastiano Santoro di Scanzorosciate, Natale Giovanni Sonaglio di Treviglio, Angela Turani di Brembate di Sopra, Giampietro Ubiali di Mozzo, Corrado Vigani di San Paolo d'Argon, Eleonora Zaccarelli di Bergamo, Franco Zani di Dossena e Marcello Zucchinali di Bergamo.

Quattro stelle nella Bassa

Giuseppe Angoli

Nato a Orzinuovi, inizia il suo percorso lavorativo nel 1978 nell’allevamento di trote di Torre Pallavicina di proprietà di Gaspare Giovannini. L’impresa viene poi acquistata dall’azienda agricola Eredi Rossi Silvio, un gruppo da 200 dipendenti che esporta in tutta Europa la sua produzione di pesce. Nel 1992 gli viene assegnata la direzione dell’azienda. È stato un punto di riferimento e una figura leale su cui contare. Persona dotata di un’umanità e di una correttezza davvero speciale con tutto il personale dipendente, è stato anche responsabile della sicurezza aziendale.

Pier Luigi Fedrici

Nato e residente a Casirate d’Adda, è stato assunto nel 1977 dall’azienda Colombo Filippetti come apprendista meccanico. La dedizione, la laboriosità e la competenza acquisita con anni di esperienza lo portano a rivestire il ruolo di capo reparto del controllo qualità. Ha sempre mostrato ottime qualità tecniche diventando un punto di riferimento per i colleghi. Sempre disponibile, ha seguito l’azienda nella sua crescita.

Ivan Ferri

Nato Bergamo e residente a Caravaggio, ha ricoperto diversi ruoli nell’azienda Leonardo Spa come progettista, nel collaudo e in produzione, fino al ruolo di program manager. Ha sempre dimostrato capacità di adattamento nell’interesse dell’azienda e degli obiettivi prefissati. Uomo di rigoroso senso etico, onestà e sacrificio.

Natale Giovanni Sonaglio

Residente a Treviglio, dopo numerose promozioni riveste in Atm Spa Milano il ruolo di responsabile manutenzione depositi metro linea 3 e Brianza, all’interno della direzione operations, Ha l’importante compito di partecipare alla messa in servizio dei treni sottoposti a revisione generale.