Attualità
Romano

Il Ring verrà completato, presentato il progetto da quattro milioni di euro

E’ un’opera strategica, che dopo 15 anni finalmente verrà completata e permetterà alla viabilità di Romano di fare il salto di qualità.

Il Ring verrà completato, presentato il progetto da quattro milioni di euro
Attualità Romanese, 08 Giugno 2022 ore 12:04

E’ un’opera strategica, che dopo 15 anni finalmente verrà completata e permetterà alla viabilità di Romano di fare il salto di qualità.

Bando Arest

Martedì nel corso di una conferenza stampa, il sindaco Sebastian Nicoli, insieme all'assessore all’urbanistica, Luca Bettinelli, ha presentato il progetto, realizzato dal compianto ingegner Aquilino Rubini, scomparso settimana scorsa. E proprio nei giorni scorsi il Comune e ha depositato in Regione Lombardia i documenti necessari per partecipare al “bando Arest” e ottenere i finanziamenti necessari per realizzare il completamento della tangenziale esterna a Romano, il Ring.

Il progetto

Un’opera che consiste nel creare il tratto di strada mancante nella tangenziale, 1,3 km, nel quadrante sud ovest della città. La nuova strada, infatti, partirà dalla rotonda della tangenziale posta all'altezza della chiesetta di san Giuseppe, ed arriverà alla rotatoria sulla bretella provinciale, all’altezza dell’isola ecologica Rasica. Nel tratto verranno realizzate due nuove rotonde, e la pista ciclo pedonale che chiuderà così anche la viabilità dolce intorno al centro urbano di Romano. Il costo previsto per l'opera è di quattro milioni di euro.

Sviluppo economico

Un passo avanti non solo per la viabilità cittadina ma anche in termini di sviluppo economico. Il Bando regionale Arest infatti prevede che siano coinvolti anche imprenditori territoriali che possano avere benefici dall’opera finanziata. L’Amministrazione comunale ha coinvolto nove aziende romanesi: Exide Italia, Gi-Ber, Usuelli autotrasporti,Timber, Airoldi gomme, Alimonti Milano, Mondi Italia, Giupponi, Proserpi trasporti e Cmg Maltempi che hanno confermato come il completamento del Ring gioverà alla gestione economica aziendale, consolidando la loro posizione nel territorio. I numeri è stata fatta una previsione che vede un risparmio per i mezzi aziendali di 60 mila chilometri all’anno. Un risparmio che avrà un impatto positivo anche sul territorio con un considerevole calo di emissioni di polveri nell'atmosfera. L'opera infatti si pone come strategica per il raggiungimento del casello autostradale Brebemi direttamente dalla tangenziale, immettendosi nella bretella provinciale senza dover passare per il centro urbano abitato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter