Attualità
Spino d'Adda

Il primo numero di School news dell'anno

Interviste, approfondimenti, consigli di lettura e enigmistica a cura degli alunni dell’Istituto comprensivo "Luigi Chiesa"

Il primo numero di School news dell'anno
Attualità Cremasco, 27 Marzo 2022 ore 09:00

E' uscito il primo numero del 2022 di "School news", la gazzetta dell’Istituto comprensivo "Luigi Chiesa" di Spino d'Adda e Dovera.

Gli alunni-reporter sondano la rete

Sul primo numero dell'anno del periodico dell'Istituto comprensivo "Luigi Chiesa", le penne degli studenti-redattori dei due Comuni cremaschi si sono mosse per descrivere principalmente i contorni del mondo digitale. All'interno del numero ci sono l'intervista alla giovane youtuber Nadia Tempest, un articolo dedicato ai pericoli e alle insidie della rete, un manifesto contro l'uso smodato dei social e l'esperienza di Edoardo Maragno, che nel 2017 ha partecipato al reality "Il collegio", dovendo così rinunciare all'uso del cellulare.
A seguire, le buone regole di una chat di classe, alcune riflessioni degli studenti sull'uso di internet e un interessante sondaggio sul mondo digitale agli occhi dei giovani.

Gli altri temi del numero

Come i precedenti, anche questo numero di "School news" non è stato monotematico. Dopo le prime pagine dedicate al mondo di internet, gli alunni del "Luigi Chiesa" si sono concentrati sulla piaga della violenza sulle donne, che può manifestarsi nella vita reale quanto virtualmente, tramite il reato di revenge porn. Spazio poi alle "feste internazionali", con dei trafiletti a cura degli alunni di origine straniera. Infine, gli utilissimi consigli di lettura e la pagina dedicata a enigmistica e freddure.

School news

Iniziata a fine 2019, l'esperienza del giornale scolastico prosegue spedita fra i banchi dell'istituto. Siamo alla quinta uscita del gazzettino e la consultazione dell'edizione digitale è sempre disponibile gratuitamente sui siti dell’Istituto e del Comune di Spino d'Adda.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter