Romano

Il Comune investe 250mila euro per la scuola dell'infanzia "Munari"

La decisione della Giunta. Sarà realizzato un "cappotto" termico. Cantiere esterno, nessun problema per la didattica.

Il Comune investe 250mila euro per la scuola dell'infanzia "Munari"
Attualità Romanese, 29 Agosto 2021 ore 09:29

Duecentocinquantamila euro per l’efficientamento energetico dell'asilo "Munari". Li ha stanziati il Comune di Romano, l’assegnazione dei lavori dovrebbe avvenire a fine settembre, mentre la conclusione del cantiere  è prevista per fine dicembre.  "I lavori prevedono il rifacimento completo della parte esterna con la realizzazione di un cappotto, producendo una coibentazione dell’immobile – ha spiegato il primo cittadino Sebastian Nicoli – inoltre, si procederà con il rifacimento dei serramenti della parte più vecchia della struttura".

Come alla "Mottini"

Per l’Amministrazione comunale si tratta di un intervento molto importante per tutta la comunità.
L’anno scorso, infatti, è stato realizzato un intervento simile alle scuole elementari "Mottini", realizzando un cappotto e i serramenti. Anche le scuole medie «Rubini» negli anni passati sono state interessate da alcuni interventi di efficientamento energetico, a dimostrazione del fatto che questo è uno dei temi principali dell’agenda politica dell’Amministrazione Nicoli.  Il costo dell’intervento all’asilo Munari è pari a 250mila euro. Si tratta di una cifra importante, derivata però da finanziamenti previsti da appositi bandi ministeriali. Sicuramente, i lavori permetteranno un miglioramento delle performance relative al consumo energetico e soprattutto al rapporto tra caldo e freddo, evitando gli eccessi termici.

Cantiere esterno, nessun problema per la didattica

Per quanto riguarda la frequenza dei bambini all’istituto non ci saranno problemi: infatti, il cantiere è esterno e di fatto l’accesso all’asilo non verrà impedito in alcun modo. "Siamo soddisfatti di questi lavori che avranno un risvolto positivo per tutta la comunità" ha detto in conclusione Nicoli.