Attualità
Treviglio

Il 5xmille per il sociale, dall'Amministrazione l'appello per sostenere il Comune

Nel 2020 l'iniziativa, che si chiama appunto "Il tuo Comune sei tu - Aiutiamoci ad aiutare” ha raccolto 15.769,26 euro con 472 scelte da parte dei cittadini.

Il 5xmille per il sociale, dall'Amministrazione l'appello per sostenere il Comune
Attualità Treviglio città, 20 Aprile 2022 ore 16:46

Anche quest'anno è partita la campagna di informazione per chiedere ai trevigliesi di devolvere il 5xmille al Comune per sostenere le attività dei servizi sociali.

Il 5xmille al Comune

Il 5 per mille è la quota di imposta sui redditi delle persone fisiche che il contribuente, secondo principi di sussidiarietà fiscale, può destinare al Comune di residenza per iniziative sociali. Il Comune di Treviglio ha stabilito di destinare i fondi agli interventi in favore di famiglie, minori, anziani e disabili che versano tuttora in condizioni di difficoltà economica e sociale cui saranno destinati su progetto i “buoni spesa”.

Destinare il 5x1000 al Comune di Treviglio è facile, non richiede altro che una firma sul modello della dichiarazione dei redditi nel riquadro che porta la scritta “sostegno alle attività sociali svolte dal comune di residenza”.

Buoni spesa per i più fragili

Una possibilità introdotta nel 2005 per sostenere le attività del proprio comune di residenza e per il 2022, l'Amministrazione trevigliese, ha scelto di finanziare con i proventi l'acquisto dei buoni spesa per le persone più fragili. Un appello a cui i trevigliesi, negli ultimi anni, hanno risposto con generosità, una qualità confermata nell'ultimo mese anche nei confronti di diversi cittadini ucraini fuggiti dall’orrore della guerra.

"Dopo due anni di emergenza sanitaria, ancora non definitivamente debellata, abbiamo la necessità di supportare alcune fragilità nel percorso di autonomia - ha spiegato il sindaco Juri Imeri - A questa necessità aggiungiamo anche il recente scoppio della guerra in Ucraina che oltre alle numerose vittime ha costretto migliaia di persone e intere famiglie a lasciare il Paese. Ringrazio fin d’ora tutti i miei concittadini-contribuenti che, come già negli ultimi anni, hanno risposto con cuore al richiamo della solidarietà”.

Nel 2020 l'iniziativa, che si chiama appunto "Il tuo Comune sei tu - Aiutiamoci ad aiutare” ha raccolto 15.769,26 euro con 472 scelte da parte dei cittadini.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter