Attualità
Eventi

Due anni di Dad nella cronaca semiseria raccontata da Michele Signorelli

A presentarlo, mercoledì alle 19.30 a Cascina Pelesa (Castel Cerreto - Treviglio) sarà l'autore Michele Signorelli.

Due anni di Dad nella cronaca semiseria raccontata da Michele Signorelli
Attualità Treviglio città, 20 Giugno 2022 ore 17:13

Prendete un insegnante, i suoi studenti e due anni di didattica a distanza: ecco come nasce "Prof infame, per te solo lame" la cronaca semiseria di una scuola alle prese con la pandemia. A presentarlo, mercoledì alle 19.30 a Cascina Pelesa (Castel Cerreto - Treviglio) sarà l'autore Michele Signorelli.

La Dad raccontata dal prof

Nuova tappa per la presentazione del libro "Prof infame per te solo lame. Cronache semiserie ma fedeli di due anni di didattica a distanza". Il volume, che racconta in stile diaristico i due anni della scuola in DaD, sarà protagonista all'Happening Castel Cerreto, mercoledì 22 giugno alle 19.30 alla Cascina Pelesa di Treviglio.

Happening Castel Cerreto

A illustrarne i contenuti sarà l'autore, Michele Signorelli, insegnante bergamasco che negli ultimi anni ha insegnato in una scuola media in provincia di Lecco e all’Abf – Azienda Bergamasca Formazione. L'Happening Castel Cerreto, che animerà la piccola frazione trevigliese da martedì 21 a sabato 25 giugno, propone un ricco programma di iniziative spaziando fra concerti, incontri e momenti di scambio sociale e culturale.

Il libro "Prof infame per te solo lame", fresco di pubblicazione e ospite dell'ultima edizione del Salone del Libro di Torino,è reperibile su numerose piattaforme online e in libreria. Signorelli, classe 1989, laureato in Storia e Critica dell'Arte nel 2015 a Milano, dal 2017 è un insegnante di lettere alla scuola secondaria di primo e secondo grado (medie e superiori). Questa è la sua prima pubblicazione.

Ecco cosa è stata la Dad

"Mentre spiego uno rifà il letto (ordini di mamma, dice). Altri due sono in pigiama. Un’alunna mi dice che va a prendere il collirio per gli occhi. Un altro segue la lezione in giro per casa alla ricerca del wifi. Uno ha il dito rotto da tre mesi e non può scrivere. Uno si collega dal giardino perché dice che in casa non ci sono stanze libere. Il suo amico è sul balcone perché in casa non prende internet. A un altro suonanosempre il campanello e deve andare a vedere chi è. Ci mette dagli otto ai quindici minuti ogni volta. E anche io mi domando chi è che suona sempre al mio studente quando fa lezione con me. Che poi non si può nemmeno uscire di casa. So che un suo compagno abita di fronte a lui, allora gli chiedo di controllare dalla finestra e fare la spia.

Quello più cattivo ha escogitato una cosa diabolica: ha messo la webcam di fronte alla tv. Vedo le sue partite alla play. Sta giocando la Champions con il Frosinone. Quando segna, gli omini esultano facendomi il medio. Un giorno è comparsa la bidella alle 8 in punto. Dice che il Preside le ha detto di controllare assenze e ritardatari. “Perché tanto non abbiamo niente da fare”, dice. Ha anche cominciato a seguire le lezioni, ogni tanto alza pure la mano. Sulle capitali va fortissimo. Gol del Frosinone. Ha segnato Fermolla al 52’."

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter